Vandalismo e furto a Gorizia: denunciata "baby gang" tra cui 3 minori

Quattro ragazzi denunciati in stato di libertà alla Procura di Gorizia e altri tre, minori, a quella presso il tribunale per i minorenni di Trieste

Controllati dalla Polizia e dai Carabinieri la sera prima, danneggiano un'auto e rubano una bicicletta, ma le autorità li rintracciano e li denunciano. È accaduto a Gorizia, la prima identificazione da parte di una volante e di una "Gazzella" dell'Arma risale alla notte tra il 9 ed il 10 novembre scorsi, quando un gruppetto di sette ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 36 anni, italiani e stranieri, sono stati identificati mentre camminavano in corso Italia, poco distanti dal parco della rimembranza.

L'accertamento

L’accertamento aveva dato esito negativo ma la mattina seguente, negli uffici della caserma della Polizia “F. Massarelli”, il proprietario di un'auto parcheggiata proprio in corso Italia ha denunciato il danneggiamento della vettura e il furto della bicicletta della figlia, lasciata chiusa con un lucchetto vicino all’auto. Gli operatori hanno subito sospettato che nel gruppetto identificato poco distante ci fossero proprio i responsabili dei reati denunciati, e il sospetto è stato subito confermato visionando le telecamere di videosorveglianza in zona.

Le riprese

Le riprese, infatti, hanno immortalato chiaramente uno dei ragazzi mentre sferrava un calcio sulla carrozzeria della vettura. Contemporaneamente un secondo è stato ripreso mentre forzava il lucchetto della bicicletta, il tutto sotto gli occhi degli altri, immobili. Per l’ipotesi di reato di furto aggravato e danneggiamento in concorso, quattro ragazzi sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della repubblica di Gorizia e gli altri tre, minori di 18 anni, a quella presso il tribunale per i minorenni di Trieste.

Rissa tra studenti a Gorizia: calci in faccia, ragazzo perde 4 denti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Economia

    Crisi industria, CGIL: "Più di 1000 lavoratori a rischio"

  • Cronaca

    "Campagna acquisti" della Lega, Manuela Declich abbandona Forza Italia

  • Cronaca

    La CISL: "Da mesi Alma in ritardo con gli stipendi"

I più letti della settimana

  • Rapina e sparatoria a Opicina, ladri ancora in fuga

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Schianto sulla Costiera: ferito un ciclista

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Rogo in strada di Fiume 16, a fuoco i sotterranei di un palazzo

Torna su
TriestePrima è in caricamento