Vela, l’imbarcazione triestina "Azteca" vince il trofeo nazionale 1001VELAcup

AZTECA, in seguito alla terza vittoria consecutiva in questa competizione che mette a confronto progetti e team universitari, consolida il record di imbarcazione maggiormente premiata nella storia del Trofeo, ottenendo nei quattro anni di partecipazione numerosi altri premi

Nelle acque antistanti a Rimini si è svolta la nona edizione di "1001VELAcup”, trofeo che vede coinvolti studenti di diverse università italiane. L’evento appena concluso ha visto partecipare 13 imbarcazioni rappresentanti 8 atenei italiani.

L’Università degli Studi di Trieste, rappresentata dall’Associazione Maya Technology Trieste, ha partecipato con l’imbarcazione AZTECA condotta da Marco Meloni (timoniere) ed Elisa Iaiza (prodiere) e supportata dallo shore-team formato dagli studenti Riccardo Pigazzini, Alex Gergic, Simone Martini e Andrea Bazzu.

Quest’anno il team si è nuovamente imposto come vincitore, riconfermando la superiorità tecnica e prestazionale dimostrata anche nelle due precedenti edizioni di "1001VELAcup", ottenendo 5 vittorie su 5 regate disputate e difendendo per con successo il Trofeo 1001VELAcup per la seconda volta. 

Vincere questo campionato per tre anni consecutivi è motivo di grande soddisfazione personale per il team che da anni investe tempo e risorse in questo progetto. Il successo di questo progetto porta inoltre l’ateneo di Trieste a essere il riferimento in questa competizione nautica di prestigio.

AZTECA, in seguito alla terza vittoria consecutiva in questa competizione che mette a confronto progetti e team universitari, consolida il record di imbarcazione maggiormente premiata nella storia del Trofeo, ottenendo nei quattro anni di partecipazione i seguenti premi: skiff dell'anno 2012; Trofeo 1001VELAcup 2013; Trofeo Paolo Padova 2013; Trofeo 1001VELAcup 2014; Trofeo 1001VELAcup 2015.

Durante le premiazioni tenutesi nella sede del Club Nautico Rimini, gli studenti triestini hanno ricevuto dal Presidente dell’associazione 1001VelaCup Massimo Paperini la coppa e il trofeo che saranno chiamati a difendere nel 2016. Seconda e terza classificata risulta l’Università di Padova.
Gli ottimi risultati hanno confermato la bontà di un progetto didattico frutto di mesi di lavoro e di numerose tesi di laurea degli studenti dell’Associazione M.T.T.  Giorgio Burella e gli ex-studenti fondatori Roberto Dalle Molle e Andrea Tilotti.
La vittoria è stata possibile grazie anche al prezioso contributo dei professori Rosato Paolo, Biot Marco, Contento Giorgio, Marson Iginio, Zotti Igor, all’ing. Trevisan Franco, al sig. Druscovich Flavio, e anche grazie ai supporter tecnici DeWalt, Top Glass, Euroresins, Antonini Legnami, Società Triestina della Vela, Ullman Sails, Nanoprom e soprattutto al Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Trieste, il cui contributo è stato fondamentale per rendere possibile la realizzazione di “Azteca” da parte dell’Associazione M.T.T. Maya Technology Trieste.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Ciclista colpito da un fulmine a Basovizza, è gravissimo

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento