Vela, Serracchiani: «Trieste ancora una volta capitale internazionale»

Serracchiani si è in particolare complimentata con l'armatore e timoniere di "Mascalzone Latino" Vincenzo Onorato e con il tattico triestino Lorenzo Bressani per la vittoria nella classe A

«Trieste si dimostra ancora una volta la capitale internazionale della vela grazie alla straordinaria capacità organizzativa dei circoli velici, che ormai gestiscono eventi di rango mondiale facendosi apprezzare dagli equipaggi più blasonati».
Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, commentando le prestazioni dell'Orc Worlds Trieste 2017, il Campionato del mondo di vela d'altura che si è chiuso ieri.
La presidente ha voluto indirizzare «un particolare ringraziamento per l'efficenza della macchina organizzativa e i risultati raggiunti» a Roberto Sponza, direttore dello Yacht Club Porto San Rocco di Muggia, che - supportato dalle altre società veliche triestine - ha visto 127 barche iscritte alla gara provenienti da 19 nazioni.

I "complimenti personali" di Serracchiani sono andati all'armatore e timoniere di 'Mascalzone Latino' Vincenzo Onorato e al tattico triestino Lorenzo Bressani «che ha dimostrato di saper leggere al meglio la brezza del golfo», conquistando la vittoria nella classe A.
«La Regione incoraggia eventi sportivi di questo livello che - ha concluso Serracchiani - aiutano a promuovere il territorio, le qualità e le competenze del Friuli Venezia Giulia in un contesto internazionale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento