Verso una nuova area verde per bambini e anziani a San Giovanni

La mozione per la realizzazione di un'area verde davanti al centro polisportivo di San Giovanni è stata approvata in consiglio della Sesta Circoscrizione. I consiglieri del PD Sandra Di Febo, Luca Salvati ed Elisabetta Schiavon: "Il voto positivo su questa mozione è il risultato di un percorso unitario che ha finalmente dato voce alle datate richieste dei residenti"

Foto Pagina Facebook Parco di San Giovanni

Una mozione per la realizzazione di un'area verde per bambini e anziani davanti al centro polisportivo di San Giovanni è stata approvata in consiglio della Sesta Circoscrizione. Un'iniziativa che ha trovato gran consenso tra i residenti e per la quale sono state raccolte oltre 1000 firme in meno di una settimana tramite la petizione proposta dal Sesto circolo del Partito Democratico. Una mozione votata anche dal centrodestra, che prevede a creazione di un'area ricreativa verde in una zona pianeggiante e facilmente raggiungibile da pedoni e disabili (zona delimitata in giallo), e un'area ricreativa protetta da recintare con siepi e steccati (area delimitata in verde).

17770BC5-76D8-4637-84CD-313F1D74BE39-2

"Mercoledì sera il Consiglio della VI Circoscrizione ha approvato un documento che potremmo definire tra i più importanti di questi tre anni di mandato e noi rappresentanti del PD non possiamo che esserne entusiasti. Siamo particolarmente orgogliosi del percorso che si è costruito con le realtà del rione di San Giovanni, testimoniato dalla partecipazione alle riunioni di consiglio e commissione da parte di cittadini e di rappresentanti delle associazioni, che hanno avuto quindi la possibilità di esprimere la loro opinione". Così i consiglieri del Pd della sesta Circoscrzione  Sandra Di Febo, Luca Salvati e Elisabetta Schiavon. "Il voto positivo su questa mozione - continuano i consiglieri - è il risultato di un percorso unitario che ha finalmente dato voce alle richieste ormai datate della cittadinanza. Si è trattato di un lavoro di squadra, all’interno del quale il gruppo del Partito Democratico ha giocato un ruolo importante, tenendo presente il bene della comunità piuttosto che quello del Partito di appartenenza".

"Il documento che abbiamo approvato ha accolto le richieste e le proposte dei cittadini ed è stato sostenuto, su proposta del Sesto Circolo del Partito Democratico, da oltre 1000 firme raccolte grazie alla collaborazione di associazioni, esercizi commerciali, alcuni istituti scolastici, sindacato dei pensionati e cittadini che vivono nel territorio di San Giovanni. Dedichiamo un vivo ringraziamento a coloro che sono intervenuti e che hanno dato il loro apporto e auspichiamo che l’amministrazione Dipiazza inserisca nella futura programmazione quanto richiesto nella mozione, per il bene dei cittadini di San Giovanni".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Canizie precoce, cause e rimedi per prevenire la comparsa dei capelli bianchi

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Zalone girerà a Trieste: si cercano 1000 comparse "di tutte le etnie"

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Risse e chiasso: licenze sospese a due bar

  • Maxi frode in tutta Europa con sequestri per 80 milioni di euro e 25 arresti, in carcere doganiere triestino

Torna su
TriestePrima è in caricamento