Efferata rapina a Opicina: morto il proprietario di casa

Indagini in corso da parte della Polizia: sul posto la Volante di Duino, la squadra Mobile e la Scientifica. Ferita anche una donna di 94 anni

foto di Primo Ferraglia

Una violenta rapina è stata messa a segno nella notte tra martedì 19 e mercoledì 20 dicembre in una villa di Opicina, in via del Refosco: forse perchè scoperti dai proprietari di casa o per la resistenza di questi nel consegnare i valori, i malviventi avrebbero aggredito l'uomo, Aldo Carli, gioielliere triestino di 75 anni, e ferito la madre; al momento non è chiaro se la vittima sia deceduta per le percosse o per un malore successivo, solo l'autopsia potrà dare una risposta certa. 

Sul posto sono intervenuti e hanno avviato le indagini gli operatori della Polizia di Stato, in particolare la Squadra Volante di Duino, la Squadra Mobile, i Carabinieri, la Polizia scientifica e il personale di Medicina legale. Con loro anche il 118 che purtroppo non ha potuto che constatare il decesso dell'uomo (con evidenti segni di violenza addosso), mentre la madre di 94 anni - che viveva al piano terra della villetta - è stata trasportata all'ospedale di Cattinara sotto shock e per curare delle ferite al volto dovute al tentativo di soffocmento da parte dei rapinatori: pare che abbia finto di essere morta per far smettere gli aggressori. 

Il corpo dell'uomo è stato trovato riverso nel giardino di casa intorno alle 8.10 di questa mattina da un operaio di una ditta impiegata in lavori nei dintorni. Quanto alla moglie di Aldo Carli, questa si trovava al piano di sopra della villetta e non si è accorta di quanto avvenuto al piano di sotto nel corso della notte. 

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

Torna su
TriestePrima è in caricamento