Studente picchia la professoressa mandandola all'ospedale

Un ragazzino di origini extracomunitarie manda all'ospedale la professoressa. L'episodio si è verificato in un istituto di Manzano. Il giovane ha colpito l'insegnante a calci e pugni dopo essere stato rimproverato. La donna è stata condotta in osperale e giudicata guaribile in alcuni giorni

Aggredisce l’insegnante, una donna, a calci e pugni dopo essere stato richiamato più volte e rimproverato come riportato da udinetoday.it. Il grave episodio si è verificato ieri mattina in un'aula della scuola media di Manzano. Protagonista della vicenda uno studente di origini straniere.

Stupore in classe per la scena, con i compagni del ragazzo che si sono radunati attorno alla professoressa mentre lei cercava di ripararsi dalla rabbia del ragazzo. La docente, una volta riuscita a calmare la situazione, ha avvisato i colleghi e il personale della scuola. La dirigenza ha quindi attivato le procedure del caso, anche a livello di autorità giudiziaria.

L'insegnante è stata costretta ad allontanarsi dalla scuola e a recarsi in pronto soccorso per le cure mediche, dove i sanitari le hanno riscontrato ecchimosi agli arti, superiori e inferiori. È stata giudicata guaribile in qualche giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

  • Auto precipita nella scarpata in zona Muggia (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento