Vittime della strada, 1500 firme in ricordo di Giulia Buttazzoni al sindaco Dipiazza

Una delegazione di studenti ha consegnato al sindaco Dipiazza una petizione con 1500 firme per interventi a tutela dei pedoni in ricordo di Giulia Buttazzoni

Nella foto la giovane Giulia Buttazzoni, scomparsa in un incidente lo scorso 2 dicembre 2016

Una petizione con 1500 firme, allo scopo di promuovere interventi sulle strade per la sicurezza dei pedoni, in ricordo di Giulia Buttazzoni, la giovane che perse la vita investita sulle strisce pedonali da un'auto in via Marchesetti lo scorso dicembre, è stata consegnata oggi in Municipio al Sindaco Roberto Dipiazza da una delegazione di studentesse della IIBb dell'Istituto Deledda Fabiani (la classe di Giulia): Meriem, Mariamawit, Alessia, Mary, Noemi e Miriam, accompagnate dalla dirigente scolastica Tiziana Napolitano con le insegnanti Silvia Vanzo e Cristina Simeoni.

La petizione è nata da un'iniziativa proprio dei compagni di classe di Giulia, la IIBb del Deledda Fabiani a cui hanno inoltre aderito anche gli alunni di altri istituti scolastici. Il Sindaco Dipiazza, ricordando la tragica scomparsa di Giulia si è soffermato a lungo con le studentesse e le insegnanti, dichiarando piena disponibilità a intervenire concretamente e per quanto possibile, provvedendo a installare dei 'tutor' e altri tipologie di segnalazioni luminose in corrispondenza degli attraversamenti pedonali in varie zone della città, tra cui in via Marchesetti «per far rispettare i limiti di velocità e per garantire la sicurezza dei pedoni».

Il prossimo impegno del Sindaco sarà una prima visita alla scuola di Giulia, per conoscere programmi e progetti che i ragazzi hanno ideato in suo ricordo, tra cui, come annunciato dalla dirigente scolastica Napolitano, una raccolta fondi per realizzare un laboratorio a suo nome.