Il ritorno della leggendaria Yugo, la macchina dei Balcani

E se la leggendaria Yugo tornasse? Si chiama Yugo GT 5000 e per ora si tratta solo di un modello progettato su Behance da Michel Merkel. Siamo andati a scoprire di cosa si tratta e quali caratteristiche avrebbe se oggi sfrecciasse sulle nostre strade

http://carsot.com

Zastava Yugo: l'orgoglio della Jugoslavia, regina dei chilometri e delle strade dal 1981 al 2000. Prodotta dal costruttore locale Zastava, la Yugo era una vera e propria leggenda. Dopo la morte di Tito ne vennero prodotte moltissime e divennero subito molto popolari per il loro costo basso.

Oggi è, inevitabilmente, anche indelebile nei ricordi dei triestini che ricorderanno questa chicca sfrecciare per le strade di Trieste alla scoperta dell'Occidente.

 Yugo GT 5000

Yugo GT 5000, disegnata da Michel Merkel, è un modello che, per ora, rappresenta semplicemente una visione di quella che potrebbe diventare una Yugo 331 (Zastava 101) in chiave moderna.
Un concept che, a differenza di altri remake di auto d'epoca, non viene inteso come un veicolo elettrico.

Su Behance appaiono anche, nel portfolio del giovane designer della Macedonia del nord, le caratteristiche tecniche che questo super modellino potrebbe avere. Per esempio, le dimensioni della nuova Yugo sarebbero quelle di una Chrysler C300. Il creativo designer ha quindi immaginato un tempo di accelerazione da 0 a 100Km/h di 2,8 secondi e una velocità massima di 322 km/h. Cerchi da 20'' e pneumatici da 265 mm di larghezza.

1dcc3a72045619.5bd9e37a75a0e

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire in fretta, i trucchi per accelerare il metabolismo

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

  • Colpi di pistola contro un migrante in Croazia, è grave in ospedale a Fiume

Torna su
TriestePrima è in caricamento