Il ritorno della leggendaria Yugo, la macchina dei Balcani

E se la leggendaria Yugo tornasse? Si chiama Yugo GT 5000 e per ora si tratta solo di un modello progettato su Behance da Michel Merkel. Siamo andati a scoprire di cosa si tratta e quali caratteristiche avrebbe se oggi sfrecciasse sulle nostre strade

http://carsot.com

Zastava Yugo: l'orgoglio della Jugoslavia, regina dei chilometri e delle strade dal 1981 al 2000. Prodotta dal costruttore locale Zastava, la Yugo era una vera e propria leggenda. Dopo la morte di Tito ne vennero prodotte moltissime e divennero subito molto popolari per il loro costo basso.

Oggi è, inevitabilmente, anche indelebile nei ricordi dei triestini che ricorderanno questa chicca sfrecciare per le strade di Trieste alla scoperta dell'Occidente.

 Yugo GT 5000

Yugo GT 5000, disegnata da Michel Merkel, è un modello che, per ora, rappresenta semplicemente una visione di quella che potrebbe diventare una Yugo 331 (Zastava 101) in chiave moderna.
Un concept che, a differenza di altri remake di auto d'epoca, non viene inteso come un veicolo elettrico.

Su Behance appaiono anche, nel portfolio del giovane designer della Macedonia del nord, le caratteristiche tecniche che questo super modellino potrebbe avere. Per esempio, le dimensioni della nuova Yugo sarebbero quelle di una Chrysler C300. Il creativo designer ha quindi immaginato un tempo di accelerazione da 0 a 100Km/h di 2,8 secondi e una velocità massima di 322 km/h. Cerchi da 20'' e pneumatici da 265 mm di larghezza.

1dcc3a72045619.5bd9e37a75a0e

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Nuovi concorsi in Comune: aperti 8 posti a tempo indeterminato

Torna su
TriestePrima è in caricamento