Per la prima volta zero contagi e zero morti in Fvg

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 301, 9 in meno rispetto alla giornata di ieri. In terapia intensiva sono ricoverati 2 pazienti

Foto Aiello

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia (equivalenti alla somma degli ospedalizzati, dei clinicamente guariti e degli isolamenti domiciliari) sono 301, 9 in meno rispetto alla giornata di ieri. In terapia intensiva sono ricoverati 2 pazienti, mentre i ricoverati in altri reparti scendono a 39. Non si registrano ulteriori decessi (336 in totale). Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi.

Oggi, per la prima volta, non si registrano nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi, dall'inizio dell'epidemia le persone risultate positive al virus rimangono 3.276: 1.388 a Trieste, 986 a Udine, 688 a Pordenone e 214 a Gorizia. I totalmente guariti invece ammontano a 2.639 (9 più di ieri), i clinicamente guariti a 68 e le persone in isolamento domiciliare sono 192. I deceduti sono 190 a Trieste, 73 a Udine, 68 a Pordenone e 5 a Gorizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento