A Trieste l'Academy Generali: formazione e crescita dei futuri "leader"

Convenzione quadro tra il Leone e l'Università di Trieste: la firma ieri in Comune. A Trieste giungeranno i miglior talenti selezionati in tutto il mondo

Foto tratta dal profilo Facebook di Roberto Cosolini

Avvenimento di grande importanza nel Salotto Azzurro del Municipio di Trieste, dove hanno avuto luogo la presentazione e quindi la firma della Convenzione quadro “Technical Excellence - Programma pilota 2014” tra le Assicurazioni Generali e l'Università degli Studi di Trieste, con la quale prenderà il via nella nostra città l’Academy del grande Gruppo assicurativo, destinata alla formazione permanente dei suoi futuri “leader” e alla crescita professionale dei suoi nuovi e migliori “talenti”, selezionati in tutto il mondo.

Alla presenza del Sindaco, hanno siglato l’intesa il Group CEO di Generali Mario Greco e il Magnifico Rettore prof. Maurizio Fermeglia. Tra i numerosi presenti, autorità cittadine e regionali tra le quali il Prefetto Francesca Adelaide Garufi, l’Assessore regionale al Lavoro, Formazione e Istruzione, la “collega” alle Infrastrutture e Pianificazione Territoriale, l’Assessore Provinciale alla Pianificazione Territoriale, gli Assessori comunali allo Sviluppo Economico e alle Risorse Umane e Organizzazione.

In relazione a questa rilevantissima “novità”, che giunge ancora una volta a testimoniare della centralità di Trieste per il Gruppo Generali, il Sindaco ha affermato: Oggi si firma in Municipio l'accordo per insediare a Trieste l'Academy del Gruppo Generali, che formerà manager e quadri del gruppo a livello globale: decolla così un'idea emersa nel primo colloquio che ho avuto con il dott. Mario Greco nell'autunno del 2012 e che aveva subito dato vita a un incontro a tre con il Rettore dell'Università il 4 gennaio 2013.

Solo una settimana fa Genertel ha presentato la sua nuova sede in Palazzo Arrigoni e presentato i suoi programmi di crescita e innovazione, mentre qualche mese fa Allianz ha avviato lavori per 40 milioni per adeguare la sua sede di Largo Irneri. Il Sindaco osserva nell’occasione come il legame storico fra Trieste e il mondo delle assicurazioni si confermi perciò anche oggi come un rapporto solido, che vuol dire 3000 addetti, un grande contributo al PIL regionale oltre che, attraverso la compartecipazione fiscale, la ricezione da Generali di una quota determinante per la tenuta del bilancio regionale stesso.

E si smentiscono così le varie cassandre che, ad esempio, già all'epoca della incorporazione del Lloyd in Allianz ne avevano previsto la progressiva scomparsa da Trieste, mentre invece ne è derivato un investimento di 40 milioni. O che in tempi più recenti prevedevano il “disimpegno” di Generali da Trieste, mentre il Gruppo conferma invece qui la propria Sede legale, importanti presidi, nuovi investimenti e – come vediamo oggi – iniziative altamente innovative e proiettate al futuro.

Trieste dunque – pur essendo oggi Milano, verso la quale siamo comunque riusciti a ottenere un primo significativo miglioramento nei collegamenti, la capitale della finanza italiana e una delle grandi piazze di quella europea – è in grado di offrirsi tuttora come “punto” strategico per una serie di fattori:
a) il suo legame con parte importante della nuova Europa;
b) la qualità riconosciuta e la
fidelizzazione delle sue risorse umane, formate dal nostro Ateneo;
c) la sicurezza, la qualità della vita e il buon funzionamento delle Istituzioni.

E può così confermarsi, oltre che “città storica” delle assicurazioni, anche quale sede di rilevanza centrale per il loro futuro.

Il Ceo di Generali, Mario Greco, ha dichiarato: «La nascita dell’Academy riveste un significato importante per Generali alla luce del processo di profonda trasformazione che sta coinvolgendo il Gruppo. L’Academy avrà il compito fondamentale di creare la nuova generazione di leader ed agire come acceleratore della trasformazione culturale e di business di Generali. La scelta di Trieste per la sua sede testimonia l’importanza che la città riveste per il Gruppo. Trieste diventerà l’hub di Generali per la formazione dei nostri leader e dei nostri migliori talenti provenienti da tutto il mondo. La prima attività formativa comincia con il Programma Pilota sulla Technical Excellence e testimonia la radicata collaborazione tra Generali e l’Università che, grazie alle alte competenze dei dipartimenti di economia, matematica e statistica, ci offre una risorsa unica per una formazione d’eccellenza».

Il Programma Pilota 2014 sulla “Technical Excellence”, operativo da metà maggio, coinvolgerà circa 400 persone del gruppo provenienti da tutto il mondo e da tutti i settori professionali (Vita, Danni, Risk Management, Finanza) con una trentina di corsi, workshop e forum dedicati allo sviluppo e al rafforzamento delle competenze chiave per le strategie del Gruppo.

Il Magnifico Rettore, Maurizio Fermeglia, ha dichiarato: «L’Università di Trieste si è sempre impegnata a cercare di trasferire conoscenze e tecnologie al di fuori dell’ambito accademico, creando anche rapporti solidi con le comunità locali per favorire una crescita sempre più prospera del territorio. Questo progetto congiunto con il Gruppo Generali risponde perfettamente alla nostra strategia di sviluppo internazionale ed è un onore contribuire con la nostra ampia esperienza nell’educazione d’eccellenza ad un progetto così stimolante. Sono certo che sarà una ‘joint-venture’ duratura e di successo».

Oltre alla formazione tecnica, a partire dal mese di giugno la Group Academy darà avvio anche a programmi di leadership che coinvolgeranno oltre duecento global leader del Gruppo. Docenti, coach ed esperti di rilievo internazionale arriveranno prossimamente a Trieste e la loro presenza sarà ancora maggiore e più costante dal 2015, quando diventerà operativa a Trieste la sede dell’Academy, la “casa” delle attività di training e sviluppo manageriale per tutto il Gruppo Generali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • "Way of life" vince la Barcolana 51 (FOTO E VIDEO)

  • Accoltellamento in scala dei Giganti: un 17enne italiano in prognosi riservata

  • Barcolana 51: i primi 10 classificati (FOTO)

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

Torna su
TriestePrima è in caricamento