Industria: la Cervesi di Trieste apre ai Balcani, nuova sede in Montenegro

La società si occupa delle realizzazioni di edifici ad alta tecnologia e strutture di notevole complessità quali il Sincrotrone - Area di Ricerca di Trieste e il Palazzo della Marineria sede di Fincantieri

Festeggia i suoi primi dieci anni di vita battezzando una nuova realtà in Montenegro la Società Cervesi di Trieste, nata nel 2008 dall’esperienza quarantennale dell'ingegner Giovanni Cervesi e del figlio ingegner Francesco Cervesi, e specializzata in progetti riguardanti l’architettura civile ed industriale, l’ambiente e l’energia (sue, ad esempio, sono le realizzazioni di edifici ad alta tecnologia e strutture di notevole complessità quali il Sincrotrone - Area di Ricerca di Trieste e il Palazzo della Marineria sede di Fincantieri).

La nuova realtà, situata nel centro storico di Budva, è il coronamento dell'attività che dal 2014 la Società sta conducendo in Montenegro nel campo della progettazione, direzione lavori e sicurezza nei cantieri. Nello specifico, la Società è impegnata nel campo della supervisione e revisione della progettazione, direzione lavori e sicurezza nei cantieri in due fondamentali opere infrastrutturali del paese: la realizzazione della stazione elettrica HVDC Monita con i relativi collegamenti in cavo terrestre e marino verso l’Italia e la realizzazione di un elettrodotto da 400kV per una lunghezza complessiva pari a 70 km. Opere dal valore complessivo che supera i 200 milioni di euro.

All'inaugurazione dello Studio, in Njegoseva 40, hanno partecipato numerose autorità e personalità locali, tra le quali l'Ambasciatore d'Italia a Podgorica Luca Zelioli e l'architetto capo di Podgorica Filip Aleksic, nonché una nutrita rappresentanza di colleghi di imprese locali ed internazionali operanti in Montenegro. Il Montenegro è reduce da una crescita economica che l'anno scorso è salita al +4,3% /+ 4,4% (fonte: Sole24Ore), una delle più alte di tutta Europa. È inoltre un paese con due altre attrattive non da poco per la nostra imprenditoria: ha adottato l'euro (è in pole-position per l'entrata in UE assieme alla Serbia dopo essere recentemente entrato nella Nato) e vede l'italiano come seconda lingua straniera più diffusa.

La Società Cervesi si avvale attualmente di un organico di circa 20 persone tra dipendenti e collaboratori, e vede tra i principali clienti Gruppo Generali SpA, BNPBaripas, Illycaffè Spa, Fondazione Gaslini Genova, Banca Intesa SpA, Monastero di San Cipriano – Trieste, Autorità Portuale di Trieste, Genio Civile Regione Friuli Venezia Giulia, Gruppo Edilfriuli, Portarossa Spa, Rizzani de Eccher SpA, Maltauro SpA, Sinloc SpA, BIIS SpA, Miramar SpA, Samer&Co Shipping Srl, Cossutta trasport and logistics, Magesta SpA, Autamarocchi SpA, Gruppo Starhotels, Leroy Merlin Italia Srl, Carlyle Italia, Siot SpA (gruppo Taloil), Terna Montenegro) e Iberdrola Ingenieria y Costruccion.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    È record: a Trieste il valzer più grande del mondo

  • Cronaca

    La tragica escursione dei due colleghi morti in montagna

  • Cronaca

    Furto in un negozio di impianti elettrici: 33enne triestino arrestato in flagrante

  • Cronaca

    Cane e padrone aggrediti da un pastore del Caucaso: "Rischiavano di morire"

I più letti della settimana

  • Trieste piange Jennifer e Massimo, trovati i corpi senza vita

  • La tragica escursione dei due colleghi morti in montagna

  • I 10 libri da regalare a Natale per capire Trieste

  • Incidente ex GVT, parla il padre della vittima (FOTO)

  • Scomparsi sul Lussari, i due triestini visti da una fototrappola

  • Beccato il giovane che mandò in coma Alessio

Torna su
TriestePrima è in caricamento