Fincantieri acquisisce controllo Insis

La società ha registrato nel 2018 ricavi per 51,7 milioni di euro si propone come solution provider nei settori difesa e civile. Fincantieri avrà accesso a un centro eccellenza ad alto contenuto tecnologico

Fincantieri acquisisce una quota di maggioranza del capitale di Insis, società con sede a Follo (La Spezia), attiva nei settori dell'informatica e dell'elettronica per il potenziamento delle attività ad alto contenuto tecnologico. Come riportato da Ansa, la notizia è stata annunciata dal gruppo Insis, che si propone come solution provider nei settori difesa e civile e che ha competenze per sviluppare prodotti e servizi in aree come l'optronica, le telecomunicazioni, l'information technology e la cybersecurity. Ha registrato nel 2018 ricavi per 51,7 milioni di euro, con una previsione di crescita per il 2019. Impiega circa 100 persone, il 70% delle quali sono ingegneri, sistemisti e tecnici specializzati.

Fincantieri: consegnata alla Marina Militare l'ottava FREMM

L'operazione

Questa operazione - spiega il Gruppo - consente a Fincantieri di avere accesso diretto a un bacino di risorse altamente qualificate, creando un centro di eccellenza ad alto contenuto tecnologico dedicato all'ingegneria dei sistemi di difesa, e offre a Insis ulteriori garanzie in merito allo sviluppo del piano industriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • Frontale tra due auto sulla SP1: tre persone estratte dai Vigili del Fuoco

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

Torna su
TriestePrima è in caricamento