Giunta Regionale: Procedure piu' Veloci per il Credito alle Pmi Tramite il Frie. Le Novita'

La Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione con le banche per l'attuazione degli interventi di finanziamento a tasso agevolato a valere sul Fondo di rotazioneper iniziative economiche (Frie) e sul Fondo per lo sviluppo delle piccole...

La Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione con le banche per l'attuazione degli interventi di finanziamento a tasso agevolato a valere sul Fondo di rotazione
per iniziative economiche (Frie) e sul Fondo per lo sviluppo delle piccole e medie imprese e dei servizi (LR 2/12).

Si tratta di un passaggio amministrativo fondamentale per l'avvio del nuovo sistema di incentivazione regionale dell'accesso al credito a favore delle iniziative imprenditoriali nei settori
industriale, artigiano, commerciale, turistico e dei servizi in Friuli Venezia Giulia.

A questo proposito, la Regione ha sviluppato un ampio ed articolato confronto con l'Associazione bancaria italiana (Abi) e con le banche operanti sul territorio regionale finalizzato ad un'efficace ed efficiente implementazione bancaria dei finanziamenti agevolati a valere sul Frie e sul Fondo per lo sviluppo.

Lo schema di convenzione approvato dalla Giunta regionale è stato condiviso con le banche del territorio regionale, innovando profondamente il rapporto tra Regione e banche nel senso della trasparenza e della semplificazione delle procedure, con la previsione dell'introduzione di modalità telematiche di finanziamenti.

Oltre ad una generalizzata riduzione dei tempi di istruttoria delle domande presentate dalle imprese presso le banche (dal termine di un anno attualmente vigente ad un massimo di 180 o 90 giorni a seconda del tipo di finanziamento agevolato richiesto),

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
la convenzione elimina l'obbligo da parte delle imprese richiedenti di versare commissioni fisse e depositi una tantum al momento della presentazione della domanda, ponendo il compenso
bancario per la gestione dei finanziamenti agevolati esclusivamente a carico degli interessi che saranno pagati dall'impresa una volta stipulato il contratto di finanziamento agevolato con la banca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento