Lavoro FVG: Trieste l'unica in crescita negli ultimi 10 anni

Indagine Ires Fvg su dati Istat: in FVG l'occupazione diminuisce non solo per la crisi economica ma anche per un calo demografico, sia per l'emigrazione dei giovani più istruiti, sia per la denatalità. A Trieste, unica tra le province della regione, dal 2008 al 2018, il numero di occupati è invece cresciuto

In FVG diminuisce l'occupazione negli ultimi 10 anni ma non a Trieste, unica provincia in crescita. Dal 2008 al 2018, secondo le stime dell’Istat, tutte le province regionali presentano una variazione negativa, mentre Trieste è passata da 94.500 a 99.100 occupati. Lo rileva il ricercatore dell’Ires Fvg Alessandro Russo in un’indagine su dati Istat.

Dati regionali

Oltre all’occupazione, in Friuli Venezia Giulia diminuisce anche la popolazione: il numero di occupati in Friuli Venezia Giulia, nonostante il recupero degli ultimi anni, è ancora inferiore di quasi 8.000 unità rispetto ai livelli pre crisi (da 518.500 nel 2008 a 510.800 nel 2018). Udine registra il passivo più pesante (-8.500 unità). Non solo la crisi economica, rileva Russo: il dato deve essere interpretato anche alla luce delle dinamiche demografiche particolarmente negative che hanno caratterizzato la nostra regione. L’ultimo decennio ha visto infatti una netta flessione del numero di persone in età lavorativa (per convenzione compresa tra 15 e 64 anni) pari a oltre 33.000 residenti in meno. In particolare tra i 25 e i 44 anni la popolazione del Friuli Venezia Giulia è diminuita di quasi 76.000 unità, ed è stata compensata solo in parte dall’aumento della fascia compresa tra 45 e 64 anni (+37.600 residenti). Tale andamento riflette il calo della natalità iniziato già nei primi anni ’70.

Emigrazione verso l'estero

Per completare il quadro negli ultimi anni si assiste ad un fenomeno sempre più consistente di emigrazione verso l’estero di giovani con elevati livelli di istruzione, che contribuisce ulteriormente all’impoverimento del capitale umano. Per raggiungere il tasso di occupazione della media dell’Unione Europea (68,6% nel 2018) il Friuli Venezia Giulia dovrebbe comunque avere circa 18.000 occupati in più.

Cambia i mercato del lavoro

Come è cambiato il lavoro Il decennio appena trascorso ha visto anche nella nostra regione una profonda trasformazione del tessuto produttivo – osserva ancora il ricercatore dell’Ires Fvg – che ha comportato una ricomposizione dell’occupazione verso il lavoro dipendente, con una crescita dei rapporti a tempo determinato e una notevole espansione del part time (spesso involontario). Nello specifico rispetto al 2008 si contano 20.900 occupati a tempo determinato in più (pari a + 40,9%), che compensano la flessione dei tempi indeterminati (-16.300, pari a -4,7%). Nonostante questa diminuzione i rapporti di lavoro a tempo indeterminato riguardano ancora l’82% dei dipendenti (contro l’87% di dieci anni fa). L’occupazione indipendente risulta in forte contrazione, avendo perso 12.400 occupati in dieci anni (- 10,3%), soprattutto nella componente più tradizionale che è quella dei lavoratori in proprio (commercianti, artigiani e agricoltori).

Le donne

È inoltre cresciuta soprattutto la componente femminile (che ha già superato i livelli di dieci anni fa) ed è diminuito il peso dell’industria e delle costruzioni (complessivamente da quasi il 34% al 29%), settori tradizionalmente caratterizzati da una netta prevalenza maschile.

La disoccupazione

La disoccupazione rimane elevata Il numero di persone in cerca di occupazione in regione nel 2018 si è attestato in media a 36.600 unità, oltre 15.000 in più rispetto a dieci anni fa. Si può comunque ricordare che nell’ultimo biennio la disoccupazione si è parzialmente riassorbita dopo i livelli particolarmente elevati del periodo 2013- 2016, quando superava stabilmente le 40.000 unità. Nel 2018 il tasso di disoccupazione complessivo si è attestato al 6,7% (in analogia con l’anno precedente), nel 2008 era pari al 4,3%. Si tratta di un ulteriore elemento che indica che la crisi dal punto di vista dell’occupazione non è stata ancora completamente superata.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Cade sulla Napoleonica: ferita dopo un volo di 20 metri

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

  • Incidente a san Giacomo: ferita donna in gravidanza, coinvolte 3 auto

Torna su
TriestePrima è in caricamento