Mercato auto FVG in discesa nel 2018: 1200 immatricolazioni in meno

Il capogruppo regionale Confcommercio Auto moto e ricambi Giorgio Sina: «La gente è confusa, non ha ben chiaro che cosa comprare, viste le voci sul diesel e la confusione sull’ibrido». Il 2019 parte con -6,7%

Foto Pixabay

Il 2018 ha interrotto il trend positivo del mercato auto in Friuli Venezia Giulia. Da gennaio a dicembre, fa sapere il capogruppo regionale Confcommercio Auto moto e ricambi Giorgio Sina, si sono immatricolati 1.227 veicoli in meno dell’anno precedente (da 36.921 a 35.694).

I dati

«Dati perfino consolanti – commenta Sina – se pensiamo che negli ultimi mesi, dopo un buon inizio anno, il mercato è calato in maniera molto consistente». I motivi? «La gente è confusa, non ha ben chiaro che cosa comprare, viste le voci sul diesel e la confusione sull’ibrido».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incertezza

Il governo ha aggiunto un ulteriore fattore di incertezza con le ultime disposizioni». Nel dettaglio, il 2018 ha fatto segnare un -3,3%, con perdite a Pordenone (-5,5%), Udine (-3,8%), Trieste (-0,6%) e un segno positivo (+0,9%) solo a Gorizia, ma in una provincia, ricorda Sina, «sempre in controtendenza perché soggetta alle dinamiche instabili dei noleggi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento