Nidi d'infanzia, contributi per 7 milioni di euro per la diminuzione delle rette

13.25 - On line i moduli per le richieste: fino a 1800 euro di finanziamento per ogni bambino

È on line sul sito della Regione (www.regione.fvg.it) il modulo per la presentazione, da parte dei gestori dei nidi di infanzia pubblici e privati, della richiesta di contributo per l'abbattimento delle rette relative all'anno educativo 2013-2014. Il modulo andrà presentato per via telematica entro lunedì 15 settembre e comunque, entro la stessa data, sarà ugualmente necessario inviare alla direzione Politiche sociali e Integrazione sociosanitaria anche la stampa della domanda, sottoscritta e accompagnata dagli allegati previsti dal Regolamento (128/2011) che norma l'erogazione dei fondi.

Obiettivo del provvedimento, che, fa riferimento alla LR 22/2010 e prevede l'assegnazione di tali contributi in due tranche (anticipo e saldo dietro presentazione del rendiconto finale), è calmierare le rette a carico delle famiglie evitandone così l'aumento, una finalità per la quale la Regione ha messo a disposizione anche quest'anno circa 7 milioni di euro.

Tale intervento, che va di pari passo con l'erogazione, da parte dell'Amministrazione regionale, dei contributi a copertura delle spese sostenute dalle famiglie per i servizi destinati alla prima infanzia, prevede che per l'accesso ai fondi i riferimenti fondamentali siano due: la media dei bambini accolti da ogni singolo nido, calcolata in base ai rilievi effettuati due volte l'anno, e la qualità dell'accoglienza riservata ai piccoli che, per legge, non possono essere più di una sessantina per struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ogni bimbo accolto annualmente i gestori, ai quali viene comunque sempre chiesta la Scia (Segnalazione di inizio attività) possono ricevere finanziamenti sino al limite massimo di 1.800 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

Torna su
TriestePrima è in caricamento