Tasi, Imu, Tari e Iuc: ecco le scadenze a Trieste tra slittamenti e conferme

Il Comune di Trieste tra i "ritardatari" nel deliberare le aliquote: la primascadenza sarà il 16 giugno quando bisognerà versare l'Imu sui fabbricati differenti dall'abitazione principale

Il Comune di Trieste ha reso che noto non delibererà le aliquote TASI entro il termine del 23 maggio e rientrerà pertanto tra i Comuni per i quali - come da comunicato del Ministero dell'Economia e Finanze del 18 maggio - si avvarranno della facoltà di slittamento del pagamento della TASI dal 16 giugno al mese di settembre; sarà con ciò prorogata alla data del 16 dello stesso mese di settembre la scadenza del versamento del relativo accontoRimane invece fissato il saldo, da versare entro il 16 dicembre.

Resta invece vigente la data del 16 giugno per il pagamento dell’IMU (acconto 2014, con aliquota 2013) sugli “altri fabbricati” (diversi dall’abitazione principale).

Per quanto concerne invece la TARI (ex Tarsu e Tares) i bollettini già predisposti verranno recapitati a domicilio non prima del mese di settembre.

Ulteriori indicazioni e un quadro informativo generale completo sull’intera IUC (IMU, TASI e TARI) saranno disponibili prossimamente sui siti del Comune di Trieste e di Esatto SpA.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • "Way of life" vince la Barcolana 51 (FOTO E VIDEO)

  • Accoltellamento in scala dei Giganti: un 17enne italiano in prognosi riservata

  • Barcolana 51: i primi 10 classificati (FOTO)

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

Torna su
TriestePrima è in caricamento