Turismo: a Trieste arrivi in crescita dell'8% nella stagione estiva

Secondo Promoturismo, in FVG il bilancio è positivo gli arrivi sono in aumento del 1,4%, peggiora montagna: "stimiamo di chiudere il 2019 con 100mila presenze e 35mila arrivi in più". Bini: "Saldo positivo, trend nazionale in rallentamento"

Una stagione estiva "complessivamente positiva", che a Trieste registra un +7,9% di presenze. Un'estate di grande soddisfazione per il mare (+0,2% presenze, +2,1% arrivi), un po' meno soddisfacenti per la montagna (-2,7%; -0,9%), con città quali Trieste e Udine (con arrivi al +4,4%) capaci di reggere meglio rispetto a Pordenone e Gorizia (-1,6% e - 4,7%). 

Saldo finale positivo

Nel complesso, comunque, il saldo finale è positivo tenendo anche conto del trend nazionale che presenta un'estate in forte rallentamento. Questo, in sintesi, il bilancio esposto ieri a Udine dall'assessore al Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini e dal direttore generale di Promoturismo Fvg, Lucio Gomiero.

I dati sono definitivi per maggio e giugno, in elaborazione per luglio, agosto e settembre, ed evidenziano un incremento di 22.000 arrivi (+1,4%) e di 40.000 presenze (+0,8%) per un totale di 5.335.000 presenze da maggio a settembre. 

Trieste traina il turismo in Fvg, presentati i dati della stagione 2019

Gomiero: "Stimiamo 100mila presenze in più"

"Considerando tutti gli ambiti turistici - ha concluso Gomiero - stimiamo di chiudere il 2019 con circa 100mila presenze e 35mila arrivi in più, con un tasso di crescita di poco superiore all'1% in presenze e quasi 2% in arrivi".

Bini ha sottolineato le misure già adottate dall'Amministrazione regionale per potenziare l'offerta turistica, a partire dall'intervento sul fondo sviluppo che riguarda il settore turistico alberghiero "volto a rispondere, in modo concreto, alle richieste provenienti dagli operatori turistici e dal settore edile e alberghiero". A questo proposito, l'assessore ha ricordato l'ampliamento della durata degli investimenti e l'incremento del range degli interventi. "Abbiamo sostenuto anche il settore della nautica - ha precisato - tenendo anche conto che il Fvg, per dimensioni di costa, ha il maggior numero di posti barca in Italia".

I prossimi passi per lo sviluppo turistico saranno inseriti nel ddl Sviluppo Impresa nel quale, come ha illustrato Bini, "verrà rivista la norma sull'albergo diffuso e sarà incrementata l'offerta qualitativa degli appartamenti vacanze anche attraverso uno stimolo per le agenzie turistiche. Nel ddl incentiveremo, infatti, sia la creazione di reti d'agenzia - ha aggiunto - sia gli investimenti privati per migliorare gli appartamenti vacanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire in fretta, i trucchi per accelerare il metabolismo

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

Torna su
TriestePrima è in caricamento