Turismo: a Trieste arrivi in crescita dell'8% nella stagione estiva

Secondo Promoturismo, in FVG il bilancio è positivo gli arrivi sono in aumento del 1,4%, peggiora montagna: "stimiamo di chiudere il 2019 con 100mila presenze e 35mila arrivi in più". Bini: "Saldo positivo, trend nazionale in rallentamento"

Una stagione estiva "complessivamente positiva", che a Trieste registra un +7,9% di presenze. Un'estate di grande soddisfazione per il mare (+0,2% presenze, +2,1% arrivi), un po' meno soddisfacenti per la montagna (-2,7%; -0,9%), con città quali Trieste e Udine (con arrivi al +4,4%) capaci di reggere meglio rispetto a Pordenone e Gorizia (-1,6% e - 4,7%). 

Saldo finale positivo

Nel complesso, comunque, il saldo finale è positivo tenendo anche conto del trend nazionale che presenta un'estate in forte rallentamento. Questo, in sintesi, il bilancio esposto ieri a Udine dall'assessore al Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini e dal direttore generale di Promoturismo Fvg, Lucio Gomiero.

I dati sono definitivi per maggio e giugno, in elaborazione per luglio, agosto e settembre, ed evidenziano un incremento di 22.000 arrivi (+1,4%) e di 40.000 presenze (+0,8%) per un totale di 5.335.000 presenze da maggio a settembre. 

Trieste traina il turismo in Fvg, presentati i dati della stagione 2019

Gomiero: "Stimiamo 100mila presenze in più"

"Considerando tutti gli ambiti turistici - ha concluso Gomiero - stimiamo di chiudere il 2019 con circa 100mila presenze e 35mila arrivi in più, con un tasso di crescita di poco superiore all'1% in presenze e quasi 2% in arrivi".

Bini ha sottolineato le misure già adottate dall'Amministrazione regionale per potenziare l'offerta turistica, a partire dall'intervento sul fondo sviluppo che riguarda il settore turistico alberghiero "volto a rispondere, in modo concreto, alle richieste provenienti dagli operatori turistici e dal settore edile e alberghiero". A questo proposito, l'assessore ha ricordato l'ampliamento della durata degli investimenti e l'incremento del range degli interventi. "Abbiamo sostenuto anche il settore della nautica - ha precisato - tenendo anche conto che il Fvg, per dimensioni di costa, ha il maggior numero di posti barca in Italia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I prossimi passi per lo sviluppo turistico saranno inseriti nel ddl Sviluppo Impresa nel quale, come ha illustrato Bini, "verrà rivista la norma sull'albergo diffuso e sarà incrementata l'offerta qualitativa degli appartamenti vacanze anche attraverso uno stimolo per le agenzie turistiche. Nel ddl incentiveremo, infatti, sia la creazione di reti d'agenzia - ha aggiunto - sia gli investimenti privati per migliorare gli appartamenti vacanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento