Al via la "Sagra de la sardela": gastronomia, spettacoli e solidarietà all'Ippodromo

Inaugurazione 1 giugno con i Tergestini. Come sempre ingresso libero e gratuito; 800 posti a sedere. Confermati gli eventi clou: la IX Edizione della Civa Champions, la V edizione del Trieste's Talent e il III "Master Trieste Chef"

La "Sagra de la sardela" arriva alla sua 20esima edizione. La manifestazione, senza fini di lucro, visti i lavori al campo di Campanelle, per l'occasione ri-sbarca in città nella nuova location dell'ippodromo di Montebello in piazzale De Gasperi 4. La grande inaugurazione è prevista per il 1 giugno con i Tergestini e lo scivolo gratuito gonfiabile per i bimbi, mentre sabato 3 giugno aperta la tribuna (2000 posti a sedere) per seguire sullo schermo la finale di Champions league Juve – Real Madrid.

La struttura di Trieste in Festa nella nuova location di Montebello, sarà aperta dal venerdì (altra news rispetto alle aperture al giovedì) alla domenica dal 2 giugno al 27 agosto 2017 con orario 18.30 – 23. La sagra sarà aperta con orario sperimentale  dalle 12 alle 20 i martedì 6, 13, 20 giugno (per sostenere l'attività delle Corse ippiche) e martedì 27 giugno in orario serale (ultima gara ippica notturna della stagione). Inoltre sono previste le aperture straordinarie per giovedì 1 giugno, mercoledì 21 giugno, lunedì 14 agosto e martedì di Ferragosto. 

Organizzata da Mps Italia (Eps Coni) assieme alle società asd Campanelle, Asd Trieste in Festa e Polisportiva Roiano Gretta Barcola, permette di operare sul territorio, intervenendo a favore dei giovani concittadini, sostenendo economicamente le società sportive dilettantistiche triestine e a livello sociale l’associazione no profit Action Aid Italia con le adozioni a distanza, la Lega Italiana Lotta ai Tumori, l'associazione Fibrosi Cistica e da quest'anno l'associazione Italiana contro le Leucemie.

Nella manifestazione si registra la collaborazione continuativa con il servizio sociale del Comune di Trieste con la presenza di borse lavoro (di ragazzi diversamente abili) all’interno della manifestazione.

«Si ricorda che, come negli anni passati, i posti a sedere sono disponibili a prescindere dal volersi avvalere dei chioschi enogastronomici - spiegano gli organizzatori -. Va assolutamente sottolineata la ricaduta sociale dell’evento; ogni sera viene offerto ai nostri avventori la possibilità di passare alcune ore all’aperto con un intrattenimento musicale diversificato. Tutte le serate sono state, e saranno nel futuro, ad ingresso assolutamente libero e gratuito. Partecipano alle serate tantissime famiglie ma anche molti anziani e soli (alcune indubbiamente con problemi di carattere sociale), che non hanno altri modi di socializzare e che, grazie alla festa, trascorrono uno scorcio d’estate “in famiglia” pur non avendola».

Anche quest’anno partecipano alla manifestazione svariati artisti locali: El Mago de Umago, Lorenzo Pilat , Maxino, THC, Lorenzo Pilat, Riki Malva e Theo La Vecia, Pasquale Abbacchio, Flavio Furian, Siora Iolanda. Ma sopratutto sono confermate le serate evento come la IX Edizione della Civa Champions (gara per mangiatori di cevapcici), la V edizione del Trieste's Talent (ex Campanelle's talent, la gara per i talenti nostrani) e il III "Master Trieste Chef" (ex Master Campa Chef).

Per quello che riguarda la parte enogastronomica «si vuole ribadire che, nonostante il nome (sardela….), alla sagra l’offerta è molto varia ed i prezzi molto popolari. E sopratutto arriva la cottura alla brace! Il re dei piatti è sempre il "Piatto Trieste" che per quantità e qualità rappresenta una abbondantissma e succulenta cena (cevapcici, ombolo, vienna, salsiccia, pollo, patate fritte, polenta) a solo 9,90 euro. I calamari ed il fritto misto la fanno da padroni nelle fritture, assieme agli stuzzichini (olive ascolane, mozzarelle e crocchette di patate) e anche quest'anno, a grande richiesta, ritornano lubianske e sardoni fritti! Un cenno finale non può mancare sui dolci: dalle creme carsoline allo strudel di mele fino alle stupende crepes da scegliere alla nutella o alla marmellata».

Sono circa 800 i posti a sedere messi a disposizione dall’organizzazione e, soprattutto, parcheggio gratuito nel piazzale riservato all'ippodromo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

Torna su
TriestePrima è in caricamento