Concerto per la Pace

Il 12 di maggio 1917 ebbe inizio la decima battaglia dell'Isonzo, che oltre l'altipiano della Bainsizza vide coinvolte pesantemente le cime site ora nel territorio di Duino Aurisina, ed in particolare la dorsale collegata all'Ermada. Il 28 maggio del 1917, truppe della 45a divisione furono lanciate verso Duino. Il 77° reggimento fanteria della brigata "Toscana" stava quasi per raggiungere la mèta quando ricevette ordine di ritirarsi. Il maggiore Giovanni Randaccio, con pochi fanti, era in prima linea sotto una pioggia di proiettili nemici. Portavano con loro la grande bandiera che d'Annunzio avrebbe voluto piantare sulla sommità del castello di Duino per far sapere ai triestini di essere giunti sino a li. Dovendo ripiegare, per l'ordine ricevuto dal comando, Randaccio, dopo essersi assicurati che i fanti fossero rientrati, rimasti ultimi, stavano attraversando, su una passerella improvvisata, il Timavo, quando il maggiore fu ferito a morte. Aveva 34 anni. Dopo la presentazione del libro FLONDAR 1917 edito da Gaspari la scorsa settimana presentato proprio dagli autori Mitja Juren, Paolo Pizzamus e Nicola Persegatti a Medeazza, il Gruppo Ermada Flavio Vidonis, all'interno del Progetto Voci di Guerra in Tempo di pace tra fronte e folia, sostenuto dalla Regione Fvg sui bandi della Grande Guerra promuove un Concerto per la Pace a memoria degli eserciti e di tutti i caduti nella decima battaglia sul Fronte dell'Isonzo. Il Concerto con inizio alle ore 17.00, in uno dei luoghi simboli distrutti proprio nel primo conflitto mondiale, la Basilica di San Giovanni in Tuba, vedrà la partecipazione di quattro cori (coordinati dal Coro S. Ignazio) che si esibiranno in Canzoni in diverse lingue. Ad aprire il Concerto il Coro Sant'Ignazio di Gorizia, poi il LIONS SINGERS di Trieste (il Lions Club proprio nel 1917 festeggia i 100 anni di nascita), il Coro Monte Sabotino di Gorizia e a chiudere l'Associazione Corale R. M. Rilke che proprio quest'anno festeggia i 25 anni di attività. Attraverso la musica interpretata dai coristi si vuole cercare di commemorare la memoria di tanti ragazzi periti in tale conflitto.Al termine del concerto verrà donata a Don Fabio La Gioia della Parrocchia San Marco una targa commemorativa con inciso l'appello MAI PIU' GUERRE , oggi quanto mai attuale. Il Gruppo Ermada VF insieme al Gruppo Flondar, il Lions Club, l'Ajser 2000, il Gruppo Speleologico del Carso, e tutte le associazioni coinvolte deporranno una corona d'alloro sulla stele del Maggiore Randaccio.L'ingresso è gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Apertura ufficiale della pasticceria Pirona

    • 25 luglio 2019
    • Pasticceria Pirona
  • Il Lunatico Festival inizia con la Festa del Falò a San Giovanni (PROGRAMMA)

    • dal 23 giugno al 31 agosto 2019
  • La notte di Portopiccolo si tinge di bianco per i 50 anni dello sbarco sulla Luna

    • solo domani
    • 20 luglio 2019
    • Portopiccolo Sistiana
  • Una proposta per il centro estivo di quest'estate

    • dal 3 aprile al 6 settembre 2019
    • scuola dell'infanzia "Maddalena di Canossa"
Torna su
TriestePrima è in caricamento