Concorso internazionale di scrittura femminile "Città di Trieste"

Evento aperto a tutte le donne di qualsiasi nazionalità e cultura, per invitarle a scrivere le loro esperienze. Tonel: "Negli anni sono stati raggiunti livelli di narrativa molto elevati"

Sarà “un racconto a lieto fine” il tema prescelto per la quindicesima edizione del Concorso internazionale di Scrittura Femminile “Città di Trieste” indetto dalla Consulta Femminile, aperto a tutte le donne di qualsiasi nazionalità e cultura, per invitarle a scrivere le loro esperienze.

Il bando

Il bando con il regolamento per la presentazione delle domande è consultabile sul sito www.consulta femminiletrieste.it o fecebook Consulta Femminile Trieste (mail: consulta.femminile.trieste@gmail.com ) oppure sulla pagina della 'pari opportunità' della rete civica. L'iniziativa è stata presentata stamane in Sala Tergeste dall'assessore comunale alle Pari Opportunità Serena Tonel con le presidenti della Consulta Femminile di Trieste Ondina Ghersin, del Concorso, Carla Mocavero e della Giuria, Cristina Benussi.

Livelli di narrativa elevati

“E' un'ottima iniziativa – ha detto l'assessore Tonel -, uno dei modi che hanno permesso alle donne di conquistare un ruolo nella società, per potersi esprimere e raccontare i loro vissuti. Un concorso che negli anni ha saputo raggiungere livelli di narrativa molto elevati e che ha potuto arrivare molto lontano anche grazie alla preziosa collaborazione dell'Associazione Giuliani nel Mondo che mantiene vivi i contatti con la comunità triestina al di fuori dei confini territoriali. In bocca al lupo a tutte le donne che, mi auguro, partecipino sempre più numerose!”

La presidente Ghersin

“Leggere i racconti è diventata per me una vera passione – ha affermato la presidente Ghersin – che esula dalle mie abituali attività quotidiane e che mi fa conoscere da vicino i pensieri di tante donne oggi, riportati nella scrittura di racconti emozionanti e toccanti, altri ancora spiritosi e divertenti. Ringrazio il Sindaco Dipiazza e l'assessore Tonel per questa bellissima opportunità offerta a tutte le donne, oltre alla Fondazione Kathleen Casali e a tutti i fedelissimi sostenitori”.

Il concorso

Un concorso che in quindici anni si è evoluto proprio grazie al contributo delle donne che vi hanno partecipato raccontando esperienze di vita che hanno percorso il cambiamento complessivo della società e delle nuove generazioni, hanno poi sottolineato le presidenti Carla Mocavero e Cristina Benussi, presentando così caratteristiche via via diverse anche nel modo di esprimere il proprio pensiero attraverso la scrittura nel contemporaneo. Infine, sono state annunciate le date degli incontri organizzati dalla Consulta Femminile sul tema “La Costituzione e le Donne: Non solo parole”, un'occasione per confrontarsi fra donne sullo stato attuale di alcune norme, sul “se e in quale modo” si potrebbero migliorare.

Primo appuntamento

Il primo appuntamento si terrà il 17 gennaio, alle 17.00, nella Sala Tiziano Tessitori del Palazzo della Regione di piazza Oberdan 5, su “Donne e il lavoro: l'art. 37 della Costituzione 70 anni dopo”. Il secondo avrà luogo il 27 febbraio su “Le donne nel diritto delle relazioni familiari: art. 29 e seguenti della Costituzione”. Il 10 aprile si terrà il terzo e ultimo incontro su “Le donne e il diritto alla salute: art.32 della Costituzione”. Seguirà un dibattito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Way of life" vince la Barcolana 51 (FOTO E VIDEO)

  • Sparatoria in Questura, offese sui social contro la Polizia: tre denunciati

  • Accoltellamento in scala dei Giganti: un 17enne italiano in prognosi riservata

  • Barcolana 51: i primi 10 classificati (FOTO)

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

Torna su
TriestePrima è in caricamento