Crociere: a Trieste l'Italian Cruise Day 2018 (PROGRAMMA)

In città il più importante forum crocieristico nazionale. Napp (Ttp): "Nuove possibilità di crescita per Trieste, ma Venezia non dev'essere danneggiata"

Al via l’ottava edizione Italian Cruise Day, il forum annuale di riferimento in Italia per il comparto crocieristico, che quest’anno ha scelto come sede Trieste. L’evento si terrà venerdì 19 ottobre alla Stazione Marittima (Magazzino 42) ed è ideato e organizzato da Risposte Turismo - società di ricerca e consulenza a servizio della macroindustria turistica - quest’anno in partnership con Trieste Terminal Passeggeri e con il supporto di CLIA Europe

Presentato questa mattina alla stampa da Francesco di Cesare - Presidente Risposte Turismo - e da Franco Napp – CEO Trieste Terminal Passeggeri, Italian Cruise Day si conferma anche quest’anno l’appuntamento maggiormente atteso da tutti gli operatori del comparto crocieristico operanti in Italia.

Trieste e le crociere

"Trieste Terminal Passeggeri – ha dichiarato Franco Napp - ha fortemente voluto candidarsi per ospitare l'Italian Cruise Day 2018”, specificando poi che “Il binomio Trieste-crociere è un binomio moderno, pur avendo sempre avuto la Stazione Marittima di Trieste un profondo legame con le navi bianche. In più di un lustro Trieste ha ospitato stagioni regolari e singole toccate, facendo diventare la Stazione Marittima un fiore all'occhiello della crocieristica in Adriatico. Le prospettive future sono tutte rivolte alla crescita e l'Italian Cruise Day 2018 sarà l'occasione per discutere di nuove opportunità.

Crociere, Bucci: «Tornano le grandi navi a Trieste» 

Oltre 200 partecipanti attesi al forum

Sulla base delle iscrizioni già pervenute, saranno oltre 200 i partecipanti che prenderanno parte all’evento, in rappresentanza delle diverse categorie professionali che operano nel comparto: dalle compagnie armatoriali alle realtà portuali, dagli agenti di viaggio ai tour operator fino agli agenti marittimi, alle associazioni di categoria e molti altri ancora. Sarà presente come relatore all’incontro anche l’assessore comunale al turismo Maurizio Bucci, e saranno illustrate alcune importanti novità sugli scali e le collaborazioni che coinvolgeranno Trieste, come anticipato dopo la partecipazione al Seatrade Cruise Med di Lisbona

Crociere, Dipiazza: «Con serietà lavoriamo per far Trieste home port della Msc» 

Crociere in numeri

Secondo l’Italian Cruise Watch, il rapporto di ricerca realizzato da Risposte Turismo, a fine 2018 l’Italia sarà la prima nazione del Mediterraneo per numero di crocieristi movimentati (imbarchi, sbarchi e transiti) nei propri scali. La leadership del nostro Paese è dimostrata anche dal numero di crocieristi che iniziano o finiscono la propria crociera in Italia: a fine anno, infatti, quasi la metà degli imbarchi/sbarchi nel Mediterraneo sarà avvenuto nei porti italiani.

Più in particolare il nostro Paese vanterà 6 porti crocieristici tra i primi 10 del Mediterraneo, numero che sale a 8 se si considerano i primi 20 scali crocieristici dell’area mediterranea. Nel dettaglio, Civitavecchia manterrà la seconda posizione, alle spalle di Barcellona, sia per numero di passeggeri movimentati (2,452 milioni, +10,4%), sia di toccate nave (770, +5,8%). Al quinto posto, invece, Venezia, a seguire Genova al settimo, Napoli all’ottavo, Livorno al decimo, Palermo al 16esimo e Bari al 17esimo.

Per quanto riguarda le proiezioni aggiornate relative alla chiusura del 2018, Italian Cruise Watch evidenzia una crescita sia per il numero di passeggeri movimentati nei porti nazionali (poco oltre gli 11 milioni, +8,1% sul 2017), sia per le toccate nave (+2,1% sul 2017).

Natale: sopralluogo estivo di Dipiazza e Bucci per gli abeti in piazza (VIDEO) 

L’importanza di Venezia

Vista la posizione cruciale di Venezia nella classifica, Napp ha dichiarato che “la crocieristica nell’Adriatico non ha alcuna possibilità senza Venezia: molte navi passano per Trieste solo perché gli itinerari la coinvolgono, e di conseguenza ci sono delle toccate nei porti più vicini. Se lo scalo di Venezia decade, Trieste potrebbe beneficiarne nel brevissimo periodo ma non nel lungo. Per questo è importante risolvere le questioni ambientali (di cui riconosciamo l’importanza) legate alla Laguna. La soluzione a portata di mano è quella di rilevare e attrezzare il canale Vittorio Emanuele, per sgravare il canale della Giudecca dal passaggio delle grandi navi. Per Trieste è importante fare fronte comune con i porti dell’Adriatico, anche con Croazia, Montenegro e Grecia”.

Italia leader

“L’Italia – ha affermato Francesco di Cesare – Presidente di Risposte Turismo - si conferma nazione leader in Europa, e tra le principali nel mondo, nel comparto crocieristico. E’ una leadership di traffico, di ricadute economiche ed occupazionali, di coinvolgimento di porti e territori, di partecipazione al business da parte di un’ampia categoria di aziende. Per consolidare questa posizione, però, e possibilmente farla crescere ulteriormente, è imprescindibile la conoscenza reciproca - in particolare tra compagnie e porti”.

Programma

I main sponsor di Italian Cruise Day ed. 2018 sono Generali Global Corporate & Commercial Italia e SIAT Assicurazioni. La partecipazione al forum è possibile previa iscrizione. www.italiancruiseday.it. Qui il programma completo: ItalianCruiseDay2018_Programma-2.

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

Torna su
TriestePrima è in caricamento