Esof 2020: il premio Nobel per la fisica al Science in the city Festival

È online il sito del “Science in the city Festival” di ESOF2020, di cui sono state presentate oggi le prime anticipazioni e che avrà luogo dal 27 giugno all'11 luglio. Un evento per avvicinare ogni cittadino al mondo della scienza e della tecnologia

Presentato oggi il sito del “Science in the city Festival” di ESOF2020, di cui sono state presentate le prime anticipazioni in una conferenza stampa a palazzo Gopcevich. Tra queste, la partecipazione del Premio Nobel per la Fisica 2019 Didier Queloz. L'evento, aperto al grande pubblico, avrà luogo in varie location cittadine dal 27 giugno all'11 luglio 2020 e sarà associato all’Euroscience Open Forum (dal 5 al 9 luglio). È ancora possibile presentare le proposte (un centinaio quelle pervenute finora) che comporranno il ricco calendario di eventi di divulgazione scientifica.

Saranno oltre 150 gli eventi del Science in the City Festival, che, in collaborazione con il Comune di Trieste, si propone di avvicinare i cittadini di ogni età al mondo della scienza e della tecnologia tramite mostre, spettacoli, workshop, caffè letterari, conferenze, visite guidate, laboratori e concerti. Il tutto in diverse location cittadine quali il Porto Vecchio, il nuovo centro congressi Trieste Convention Centre e il Salone degli Incanti, che ospiteranno visitatori da tutto il Triveneto ma anche da Slovenia e Austria.

Le anteprime del Festival

Tra le anticipazioni segnalate durante la conferenza stampa odierna a palazzo Gopcevich, alcuni eventi tra cui la Maker Faire Trieste dal 27 e 28 giugno 2020, il festival degli inventori con esposizioni, spettacoli, dimostrazioni e laboratori per adulti e bambini, e il TriesteACT, il Festival internazionale di teatro dal 5 all’11 luglio 2020, con dieci giovani compagnie di teatro, per un totale di circa cento artisti under 35 provenienti da tutto il mondo.

Ci sarà poi lo ShorTS International Film Festival: dal 26 giugno al 4 luglio 2020 Trieste ospiterà il festival competitivo dedicato ai cortometraggi provenienti da tutto il mondo e al cinema indipendente italiano. Nell'ambito della rassegna ci sarà Science & Society, sezione speciale di concorso dedicata ai temi di scienza e società. Il miglior corto di questa sezione riceverà il premio ESOF2020 Trieste di 3mila euro. Seguiranno il Science Greeters, un progetto della Fondazione Pittini in collaborazione con ESOF2020 Trieste, UNITS e altri enti scientifici per formare degli universitari come guide di percorsi speciali e il Science Show Big Parade, una rassegna di teatro di animazione di piazza da tutta Europa.

Al pianoterra Magazzino 26, inoltre, una vera e propria Science EXPO con esposizioni di ICGEB, Elettra e la rete europea dei sincrotroni, ARPA FVG ma anche Fondazione Veronesi, Fincantieri e molti altri.

Tonel: "ESOF 2020 grandissima opportunità"

“ESOF2020 è una grandissima opportunità per la nostra città che si riconferma riferimento essenziale per tutta l'Area balcanica e della Mitteleuropa, in un'ottica di sviluppo economico” ha affermato l’assessore Serena Tonel, specificando che “Il percorso consentirà di dare ancor più visibilità internazionale alle realtà scientifiche di Trieste, favorendo inoltre positive ricadute legate a un turismo culturale e scientifico”.

Fantoni: "Focus sulla sostenibilità"

“La manifestazione, che si caratterizzerà come un evento dedicato alla sostenibilità, rappresenta un palcoscenico importantissimo per presentare il sistema scientifico di Trieste e della regione” ha dichiarato il professor Stefano Fantoni (Champion di ESOF 2020 Trieste) che ha anche dichiarato: “stiamo costruendo molte opportunità di incontri approfonditi e riservati tra gli istituti di ricerca e gli imprenditori, naturalmente non solo della regione ma di tutta Europa”.

“Abbiamo intitolato questa edizione del Festival “Collisioni” – ha spiegato Paola Rodari, Science In The City Programme Manager - per mettere in evidenza come non si tratta solo di far incontrare ricercatori e cittadini di ogni età, ma di includere in un dialogo creativo sulla scienza e la tecnologia anche letterati e poeti, gli artisti, gli attori, i musicisti Sono già più di 50 le realtà pubbliche e private che stanno contribuendo alla costruzione della manifestazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Nuovi concorsi in Comune: aperti 8 posti a tempo indeterminato

Torna su
TriestePrima è in caricamento