Da Trieste ai poli, le meravigliose avventure del triestino Carl Weyprecht

Una conferenza sui viaggi polari “triestini” chiude la mostra Trieste e la Scienza

31 ottobre 2018, ore 17.30
Piazza della libertà, 8 (all’interno della stazione ferroviaria), Trieste

Carl Weyprecht nel 1872 fu il primo triestino a organizzare e guidare una spedizione polare (e particolare non trascurabile fu anche l’ideatore dell’Anno polare internazionale). Da allora in poi sono molte le missioni che hanno condotto gli scienziati della nostra città a solcare la acque artiche e antartiche. Weyprecht è uno dei protagonisti della mostra (e del libro omonimo) Trieste e la scienza, dedicata ai 200 anni di scienza a Trieste, che chiuderà con un evento speciale focalizzato proprio sulle esplorazioni polari, organizzato insieme all’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale OGS. La conferenza dal titolo Da Trieste ai Poli: i viaggi che hanno portato la ricerca triestina agli estremi del pianeta, si terrà il 31 ottobre, ultimo giorno della mostra, alle 17.30 e avrà come ospiti Laura De Santis, ricercatrice dell’OGS, Ester Colizza, ricercatrice dell’Università degli Studi di Trieste, e direttore del Museo Nazionale dell'Antartide ed Enrico Mazzoli, saggista e autore del libro Trieste fra i ghiacci, di cui verrà presentata la nuova edizione aggiornata proprio in questa occasione. Gli ospiti verranno introdotti dai curatori della mostra Davide Ludovisi e Federica Sgorbissa.


Maggiori informazioni:

Un filo invisibile collega Trieste ai ghiacci dell’Antartide e dell’Artico, grazie alle attività di esplorazione e di ricerca scientifica che negli anni hanno portato decine di ricercatori e tecnici triestini ad attraversare il mondo per seguire le loro passioni e cercare risposte a problemi globali: la reazione dell’ambiente e le strategie di adattamento degli ecosistemi al cambiamento climatico, le differenze tra i meccanismi naturali e quelli indotti dall’uomo nel regolare/accelerare lo scioglimento dei ghiacci e la conseguente risalita del livello del mare su tutto il pianeta.
l’OGS e l’Università di Trieste, hanno una forte tradizione di ricerca nelle aree polari e sono in prima linea nella ricerca artica e antartica a livello internazionale, operando sul campo, nei settori dell’oceanografia, della geofisica e della sismologia.

La nuova edizione del libro Trieste fra i ghiacci di Enrico Mazzoli ripercorre tutte le tappe che hanno portato Trieste a intraprendere l’avventura polare e i risultati scientifici raggiunti, ma soprattutto racconta le storie dei protagonisti con un tocco personale. Mette in scena le voci e le immagini, facendoci immergere nelle spedizioni tra i ghiacci. Quello che ne esce è un racconto minuzioso e ricco di dettagli, che ci fa capire come la ricerca sia frutto della collaborazione non solo tra i diversi enti ma soprattutto tra le persone che vi operano.

Nella nuova edizione del libro sono state inserite le ultime campagne che hanno coinvolto i ricercatori triestini, portandoli dall’altra parte del mondo e viene dato spazio anche all’ultima spedizione della nave OGS Explora, che nel 2016 è tornata per l’undicesima volta in Antartide, nel Mare di Ross. Una spedizione significativa che ha portato la nave a solcare i mari antartici, visto che presto OGS Explora verrà sostituita da una nuova nave da ricerca. La nuova infrastruttura verrà impiegata per ricerche multidisciplinari con tecniche che permetteranno l’uso di strumenti più sofisticati e precisi, sempre al servizio di tutta la comunità antartica del PNRA e a supporto anche delle stazioni italiane Zucchelli e Concordia.


Lo spazio Trieste Città della Conoscenza
“Trieste Città della Conoscenza” è uno spazio di public engagement sui temi della ricerca, situato all’interno della stazione ferroviaria di Trieste e aperto a cittadini di tutte le età, turisti e visitatori di ogni genere. Nello spazio si organizzano conferenze, mostre, laboratori e attività di vario genere proposte dagli istituti membri.

Il protocollo, che organizza anche Trieste Next, mette insieme Comune di Trieste, università ed enti di ricerca in una rete di collaborazione attiva per agevolare il dialogo tra i suoi protagonisti, che sono davvero moltissimi. Con l’ultimo aggiornamento di quest’anno la rete è arrivata a coinvolgere ben diciannove enti.

LINK UTILI:
• www.triesteconoscenza.it

IMMAGINI:
• Crediti immagine: OGS

Contatti:

Ufficio stampa:
comunicazione@medialab.sissa.it
Tel: (+39) 040 3787644 | (+39) 340-5473118
via Bonomea, 265
34136 Trieste

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Cani Salvataggio: addestramento e incontro pubblico ai Topolini

    • 19 gennaio 2019
    • Topolini

I più visti

  • Anno del maiale 2019: a Trieste si festeggia il Capodanno cinese

    • 27 gennaio 2019
    • La Grande Muraglia
  • Cani Salvataggio: addestramento e incontro pubblico ai Topolini

    • 19 gennaio 2019
    • Topolini
  • Danza africana e Doundoum Dance a Trieste

    • dal 11 settembre 2018 al 13 giugno 2019
    • Parco di San Giovanni
  • Centenario Triestina: al via la mostra al salone degli Incanti

    • dal 18 dicembre 2018 al 3 febbraio 2019
    • Salone degli incanti
Torna su
TriestePrima è in caricamento