Artisti e soldati nelle trincee della Grande Guerra

Giovedì 29 gennaio alle ore 18, nella sala conferenze del Magazzino delle idee, verranno approfonditi i temi della mostra "L'Europa in guerra. Tracce del secolo breve" da esperti del settore, critici, docenti, con l'intervento del Presidente della Provincia di Trieste e due Assessori alla cultura della provincia di Trento e della regione Friuli Venezia Giulia.

La storia dell’arte italiana del Novecento non ha presenze consapevoli o apertamente contro la guerra e in trincea non si poteva dipingere, a parte condizioni d’eccezione. Non c’è un’arte della rappresentazione della guerra contro la guerra. Eppure la Grande guerra è stata il big-bang del secolo, lo sturm che spazza via generazioni di giovani, scardina assetti sociali, induce il crollo di quattro imperi, apre a due grandi rivoluzioni sociali.

I temi sono l'opposizione, la strage, il lutto e la ribellione. La mostra, che ha suo centro i "pittori-soldato" parte da un trauma. Ricomponendolo si può ricomporre quella che si chiama "arte della guerra". Da Giulio Aristide Sartorio ai "provinciali" Arcangelo Salvarani, Armando Manfredini e Giuseppe Augusto Levis. L'arte esposta è frutto di testimonianze dirette, fatti e figurazioni concrete.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Apertura ufficiale della pasticceria Pirona

    • 25 luglio 2019
    • Pasticceria Pirona
  • Il Lunatico Festival inizia con la Festa del Falò a San Giovanni (PROGRAMMA)

    • dal 23 giugno al 31 agosto 2019
  • La notte di Portopiccolo si tinge di bianco per i 50 anni dello sbarco sulla Luna

    • solo domani
    • 20 luglio 2019
    • Portopiccolo Sistiana
  • Una proposta per il centro estivo di quest'estate

    • dal 3 aprile al 6 settembre 2019
    • scuola dell'infanzia "Maddalena di Canossa"
Torna su
TriestePrima è in caricamento