Quattro siti in città ospiteranno le prime pietre d'inciampo triestine dedicate alle vittime della deportazione nazifascista

Martedì 23 gennaio 2018 dalle ore 15.00 alle 18.00 a Trieste verranno posate le prime sedici pietre d'inciampo (Stolpersteine) dedicate ad alcune vittime della deportazione nazifascista, con la partecipazione dell’artista tedesco ideatore dell’iniziativa Gunter Demnig. L'idea fu lanciata già nel 2015 da un primo comitato promotore composto da Marzia Arzon, Sabrina Benussi, Helen Brunner, Mariù Hassid z''l, Renzo Sagues e Mauro Tabor, e poi raccolta dalla Comunità ebraica di Trieste.

In vista di questa iniziativa il Museo "Carlo e Vera Wagner" è stato partner di un progetto di alternanza scuola-lavoro che ha coinvolto due allieve del Liceo Petrarca di Trieste, impegnate nella ricerca preliminare e nella presentazione del progetto ai loro compagni di scuola. Studenti e studentesse dello stesso Liceo, infatti, durante la cerimonia di installazione leggeranno alcuni brani di testimonianze.

Grazie alla collaborazione e al sostegno del Comune di Trieste e all’autorizzazione della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia, quattro siti in città ospiteranno le prime pietre triestine (in arrivo altre dodici l'anno prossimo):

Via San Francesco 19
Luogo di lavoro di Carlo Morpurgo (Trieste, 1890 - Auschwitz, 1944).

Piazza Giotti 1
Abitazione della famiglia Berger/Montanari: Eugenio detto Giacobbe Berger (Pecs, 1867 - Auschwitz, data ignota), la moglie, Adele nata Rumpler (Budisov, 1879 - Auschwitz, data ignota), il nipotino Alberto Montanari (Trieste, 1936 - Auschwitz, data ignota).

Piazza della Borsa 4
Abitazione della famiglia Marcheria: Ernesto (Trieste, 1898 - Auschwitz, 1944), la moglie Anna nata Nacson (Corfù, 1903 - Auschwitz, 1943), i figli Giacomo (Trieste, 1926 - liberato a Dachau), Raffaele (Trieste, 1927- Auschwitz data ignota), Ida (Trieste, 1929 - liberata a Ravensbrück) e Stella (Trieste, 1930 - liberata a Ravensbrück).

Piazza Cavana 3
Abitazione della famiglia Vivante: la madre Sarina nata Salonicchio (Corfù, 1891 - Bergen-Belsen, 1945) e i figli Giulia (Trieste, 1916 - Bergen-Belsen, 1945), Ester (Trieste, 1918 - Bergen-Belsen, 1945), Enrichetta (Trieste, 1921 - Bergen-Belsen, 1945), Moise (Trieste, 1925 - Bergen-Belsen, 1945) e Diamantina (Trieste, 1928 - liberata a Bergen-Belsen).

La cerimonia di installazione inizierà alle ore 15 in via San Francesco 19, sotto il portico della Sinagoga, con la presentazione dell'iniziativa e i saluti delle Autorità; proseguirà in Piazza Giotti e Piazza della Borsa per concludersi (indicativamente alle ore 18) in Piazza Cavana alla presenza dell’unica sopravvissuta tra le persone ricordate con le pietre d’inciampo: Diamantina Vivante Salonichio. In Piazza della Borsa alcuni allievi ed allieve del Liceo Petrarca di Trieste leggeranno brani delle testimonianze di Ida e Giacomo Marcheria.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • E per le vittime dell'invasione delle "risorse" dovremo aspettare altri 70 anni?

  • Che fastidio questo copia-incolla stile social, tutti con lo stesso vestito che va tanto di moda... a Roma sono 20 anni che ci sono questi sampietrini, ma a Roma ha un senso, sia per i sampietrini che per il ghetto. Possibile che fra tanti millantati "creativi-artisti" non ci sia uno che possa proporre un memoriale diverso? Queste operazioni invece di ricordare la storia, la riducono a roba da "like-su/like-giù"

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Natale a Opicina: carrozze, mercatini, presepi e spettacoli sul ghiaccio

    • dal 29 novembre 2018 al 13 gennaio 2019
    • Opicina
  • Danza africana e Doundoum Dance a Trieste

    • dal 11 settembre 2018 al 13 giugno 2019
    • Parco di San Giovanni
  • Alis, per la prima volta a Trieste le performance mozzafiato de Le Cirque World’s Top Performers

    • dal 29 al 31 dicembre 2018
    • Politeama Rossetti
  • Omar Pedrini: l'ex leader dei Timoria in concerto al Loft

    • Gratis
    • 14 dicembre 2018
    • LOFT Trieste
Torna su
TriestePrima è in caricamento