Il ritorno dei Laidos dopo 3 anni

Lo storico gruppo triestino dal repertorio dissacrante e irriverente torna con una nuova formazione, un nuovo CD e un tour in FVG e in Veneto. A dichiararlo il noto polistrumentista Edy Meola, che a breve renderà nota la data del "mega evento" e Trieste

Edy Meola, foto: Facebook

I "Laidos", lo storico gruppo triestino dal repertorio dissacrante e irriverente trona dopo 3 anni di silenzio in una nuova formazione. Lo dichiara sulla sua pagina Facebook Edy Meola, amatissimo musicista triestino tra i fondatori della Witz Orchestra, che nella formazione inedita canterà, suonerà il sax le tastiere e "tanto altro". In preparazione il nuovo spettacolo che sarà portato in FVG, in Veneto e ovviamente a Trieste in un "Mega evento" in data e luogo da definire. A breve, dichiara Meola, sarà ripristinata la pagina Facebook dei Laidos con foto, video, post e musica. Sarà presentato anche il nuovo CD.

La nuova formazione

Giuliano Surz:  Cantante e mitico frontman
Giuliana Zid Zidarič:  cantante, corista, matt'attrice 
Edy Meola: Sax, tastiere, canto e tanto altro...
Mick Rocco: Chitarre
Lucio Utieri detto UTO: Basso
Massimo Felice: Batteria

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Medaglia bronzea del Comune a Lorenzo Pilat

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

Torna su
TriestePrima è in caricamento