"Scienza e virgola", dal 4 maggio quattro giorni di incontri organizzati dalla SISSA

Quattro giorni di scienza&libri organizzati dalla SISSA

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Quattro giorni di scienza&libri organizzati dalla SISSA

4-7 maggio 2016, alle 17.30 e alle 20

Antico Caffè e Libreria San Marco, Libreria Lovat,

Libreria Minerva, Libreria Ubik, Trieste

Otto libri di scienza per il grande pubblico, fra i più originali e significativi del 2016, selezionati da un comitato "doc" che molto deve all'esperienza maturata dal Master in Comunicazione della Scienza "Franco Prattico (MCS) della SISSA. Otto appuntamenti spalmati su quattro giornate, con il coinvolgimento delle librerie cittadine, otto autori (anzi nove) per otto giornalisti scientifici di razza, comunicatori e scienziati che li intervisteranno in otto incontri con il pubblico. Tutto questo è "Scienza e Virgola", la manifestazione, organizzata da MCS con il patrocinio del Comune di Trieste, che sarà anche l'occasione di approfondire i temi più disparati, dalle malattie genetiche alla ricerca di vita extraterrestre. La manifestazione è aperta al pubblico e la partecipazione è gratuita e non richiede prenotazione. Per informazioni chiamare il numero 0403787462/401 o scrivere a ilas@sissa.it o pitrelli@sissa.it.

L'editoria scientifica, quella che si occupa di divulgazione - termine che forse non rende giustizia alla vivacità di testi e argomenti - è un piccolo ma vitale settore dell'"industria culturale" del nostro Paese, basti ricordare il caso editoriale di "Sette brevi lezioni di fisica", il libro del fisico Carlo Rovelli che l'anno scorso si è conteso i primi posti delle classifiche dei bestseller. Ogni anno si pubblicano centinaia di titoli e molte sono le case editrici che della scienza hanno fatto una specializzazione. Non è un caso che una scuola eccellente come MCS della SISSA, il più importante master nel campo della comunicazione della scienza in Italia, dedichi ampio spazio all'editoria scientifica, annoverando fra i docenti professionisti di spicco e formando gli operatori del settore presenti e futuri. Proprio all'editoria scientifica, o ancor meglio ai libri di scienza, è dedicata la manifestazione "Scienza e Virgola", un ciclo di incontri informali che aiuteranno il pubblico a conoscere alcuni dei titoli più interessanti del 2016 oltre che i loro autori. Il tutto condito dal know-how dei comunicatori scientifici e degli esperti che modereranno ciascun incontro. "Scienza e Virgola" è organizzato dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) con il patrocinio del Comune di Trieste.

Sono otto i testi scelti dal comitato scientifico di "Scienza e virgola", composto da Luigi Civalleri, docente MCS, esperto di editoria e tra i più importanti traduttori italiani, da Paolo Giordano, docente MCS, scrittore e autore, tra gli altri, del best seller "La solitudine dei numeri primi", dal direttore della SISSA, Stefano Ruffo, e dallo staff del Master, composto dai due responsabili di progetto, Donato Ramani e Chiara Saviane, e da Nico Pitrelli, codirettore del Master e responsabile scientifico dell'evento.

Gli incontri, che si svolgeranno in un clima informale e rilassato per agevolare il coinvolgimento del pubblico nella conversazione con gli autori, saranno guidati dall'esperienza di giornalisti scientifici e scienziati, invitati ad "accompagnare" gli autori nel corso dell'evento. Tutti gli interventi si terranno in librerie triestine (o librerie/caffè, come nel caso del Caffè San Marco) e ogni giorno saranno previsti due appuntamenti, uno alle 17.30 e uno alle 20 in un luogo diverso. L'incontro con gli autori non sarà solo un modo di conoscere i libri, ma anche di approfondire i temi scientifici affrontati nei testi, talvolta di forte attualità, come le malattie genetiche, a volte legati alle sfide di grade fascino della scienza, come la ricerca di vita extraterrestre.

Chi, cosa e dove

Il primo appuntamento è con Baroukh Assael che presenterà "Il gene del diavolo", alle 17.30 alla Libreria Minerva. Il libro è dedicato alle malattie genetiche, le metafore che le accompagnano e le paure da superare. Ad accompagnare Assael, un medico che ha lavorato all'istituto Mario Negri ed è stato professore di Pediatria all'Università di Milano e Direttore del Centro Fibrosi Cistica di Verona, ci sarà Annamaria Zaccheddu, comunicatrice scientifica che lavora nello staff della Fondazione Telethon. Lo stesso giorno, alle 20, presso l'Antico Caffè e Libreria San Marco, l'appuntamento sarà con Marco Malvaldi e "L'infinito tra parentesi". Malvaldi, chimico di formazione (ha insegnato all'Università di Pisa) è autore di alcuni romanzi, fa cui una serie di gialli di successo, e in questo volume traccia una "storia sentimentale" della scienza, ripercorrendo le intuizioni letterarie che hanno preceduto le scoperte scientifiche. A Silvia Bencivelli, giornalista scientifica freelance, che collabora con numerose testate nazionali e con la Rai (sia per la radio che per la televisione), sarà dato il compito di introdurre e intervistare l'autore.

Il 5 maggio alle 17.30 alla Libreria Lovat sarà ospite Massimiano Bucchi che presenterà il suo volume "Per un pugno di idee". In questo libro Bucchi, che insegna Scienza, Tecnologia e Società all'Università di Trento, presenta le invenzioni (passando "dalla forchetta al kalashnikof") che ci hanno cambiato la vita, frutto quasi tutte di un genio isolato. Ad accompagnare Bucchi ci sarà Nico Pitrelli, codirettore del Master in Comunicazione della Scienza "Franco Prattico". Alle 20 al Caffè San Marco, Angelo Guerraggio presenterà il suo libro "Con la testa tra le nuvole" dedicato ai matematici, al loro mestiere e agli stereotipi con cui vengono descritti assieme a Luigi Civalleri, docente del Master, esperto di editoria e uno fra i maggiori traduttori italiani.

Il 6 maggio alle 17.30 alla Libreria Lovat, Carlo Alberto Redi e Manuela Monti presenteranno "Storia di una cellula fantastica", tutto dedicato alla cellula uovo. Redi, membro dell'Accademia dei Lincei, è professore di Zoologia all'Università di Pavia e autore di diversi libri divulgativi. Monti, è una biologa che lavora alla Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia. Valentina Murelli, giornalista scientifica freelance che collabora con testate nazionali come Le Scienze, Mente e Cervello, l'Espresso e molte altre modererà l'incontro. Alle 20 al Caffè San Marco, Alessandro Amato, sismologo e dirigente di ricerca dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), presenterà il libro "Sotto i nostri piedi" dedicato ai terremoti. Amato sarà presentato da Nicola Nosengo, giornalista freelance, che scrive per riviste internazionali come Nature, The Economist e per molte molte testate nazionali.

L'ultimo giorno della manifestazione, il 7 maggio alla Libreria Ubik, sarà aperto alle 17.30 da Vincenzo Barone, professore di Fisica teorica all'Università del Piemonte, che presenterà il volume "Albert Einstein. Il costruttore di universi". Barone sarà introdotto da un altro fisico d'eccezione Stefano Ruffo, Direttore della SISSA. La manifestazione si chiuderà alle 20 con l'appuntamento con Amedeo Balbi, astrofisico (che insegna all'Università di Roma Tor Vergata) ma anche brillante divulgatore che presenterà il libro "Dove sono tutti quanti?", dedicato alla vita extraterrestre. L'incontro, che si terrà presso il Caffè San Marco, sarà moderato di Fabio Pagan, giornalista scientifico triestino.

Sabato 7 maggio in galleria Tergesteo alle ore 19 e tutti i giorni, prima delle presentazioni serali presso l'Antico Caffè e Libreria San Marco, a partire dalle ore 20, sarà offerto un aperitivo al pubblico partecipante.

Torna su
TriestePrima è in caricamento