Scienza: il mistero delle onde gravitazionali nello spazio

Domani, martedì 7 giugno conferenza stampa di un team internazionale di ricercatori, tra cui un folto gruppo di italiani, lavora da anni per dimostrare la fattibilità di un osservatorio di onde gravitazionali nello spazio

Il loro lavoro di un team internazionale di ricercatori, è stato coronato da un primo importante successo lo scorso 3 dicembre, quando il satellite LISA Pathfinder e tutto il suo carico scientifico è stato lanciato da Kourou nella Guiana Francese con un vettore VEGA.
Il lancio è stato perfetto e ha portato il satellite a circa un milione e mezzo di km dalla Terra, quasi cinque volte più lontano della Luna.

Adesso i ricercatori sono pronti ad annunciare i loro risultati con una conferenza stampa che si terrà domani, martedì 7 giugno, alle ore 11.30.

La conferenza stampa sarà trasmessa in streaming nell'aula B del Dipartimento di Fisica, dove fisici e astronomi del Dipartimento di Fisica, dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) incontreranno gli studenti e tutti gli interessati a partire dalle ore 11.

La missione è gestita dall'Agenzia Spaziale Europea (Esa), ed il lavoro dei ricercatori italiani è finanziato e coordinato dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e dall'Infn.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento