"Lunatico Festival 2017" musica, teatro e sociale al parco di San Giovanni

Più di due mesi di spettacoli gratuiti, 35 in tutto, che comprenderanno musica, teatro e narrazione. Dal 1 luglio fino al 9 settembre, proprio nel periodo in cui le stagioni teatrali sembrano fermarsi, le cooperative sociali La Collina e Reset, in collaborazione con Bonawentura/Teatro Miela, allestiscono la quarta edizione del Lunatico Festival, che presenterà spettacoli comici, teatro sociale, ospiti di fama nazionale e internazionale, sperimentazine culturale e concerti dal vivo.

Tra gli appuntamenti più attesi, nella cornice verde del parco di San Giovanni, troviamo Ornella Vanoni, Diego Bianchi, Flavio Oreglio, i Sick Tamburo e il Management del Dolore Post Operatorio,  oltre alla compagnia del Pupkin che si cimenterà in una nuova avventura dedicata al vino di confine. 
All’interno della manifestazione verrà anche ospitata la festa di chiusura della Giornata mondiale del rifugiato, e alcuni appuntamenti dedicati a Medici Senza Frontiere e Amnesty International.

Nell’odierna conferenza stampa, Alessandro Metz della cooperativa La Collina spiega l’importanza del parco di San Giovanni come scenario: «Un luogo per noi fondamentale perché lavoriamo per l’inclusione dei soggetti con disagi psichiatrici all’interno della società. Un ex manicomio da dove è iniziato tutto ciò che ci riguarda: è il luogo da cui Franco Basaglia ha fatto partire la rivoluzione mondiale che ha cambiato la percezione della malattia mentale. Abbiamo sentito il bisogno di restituire qualcosa a quel luogo sottoforma di cultura».

Presenti in conferenza anche Alessandro Mizzi e Laura Bussani, storiche anime del Pupkin Kabarett che insieme hanno curato Il percorso live di musica e teatro. «Per riuscire a creare un grande cartellone di spettacoli gratuiti e di qualità ci siamo rivolti ad artisti sensibili alla causa e impegnati nel sociale. Sarà un teatro di grandi contenuti e grandi nomi, oltre a Flavio Oreglio ci sarà Giulio Cavalli, un attore e regista che da anni vive sotto scorta perché tratta temi collegati alla mafia. Ci sarà Pino Roveredo, Vitaliano Trevisan, Gianfranco Berardi che è un attore non vedente e Mohamed Ba che ci racconterà l’immigrazione dalla prospettiva di chi l’ha vissuta».

Novità di quest’anno sarà il Lunatico Comics Festival: per due giorni, 8 e 9 settembre la manifestazione ospiterà quattro autori di fumetti che rappresentano tre generazioni del fumetto italiano, dal “veterano” Otto Gabos (Frigidaire, Cyborg, Nova Express) alla giovanissima Cristina Portolano (“Quasi signorina”), dall’epoca delle riviste di fumetto d’autore al fenomeno del giornalismo a fumetti con Gianluca Costantini e Claudio Calia. 

Altra iniziativa inedita quest’anno sarà il tour, il calendario itinerante nei capoluoghi del Fvg e non solo. Vi saranno quindi eventi culturali e musicali anche a Udine, Gorizia e Pordenone, Muggia e Sgonico, a cui si aggiunge una serata oltre confine a Koper.

Il Lunatico Festival è un progetto della cooperativa sociale La Collina, realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in partnership con ASUITS, ASS 2 Bassa Friulana – Isontina, Comune di Muggia, Bonawentura/Teatro Miela, C.O.S.M., ICS, Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin, European Alternatives, Legacoopsociali, Manifetso 2020; in collaborazione con Medici Senza Frontiere, Cooperativa Reset, Cooperativa Arcobaleno, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Trieste. 

In allegato il programma completo: Lunatico Pieghevole 2017-2

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Bloomsday: spettacoli, e cultura in onore di Joyce con Marco Paolini

    • dal 13 al 16 giugno 2019

I più visti

  • Una proposta per il centro estivo di quest'estate

    • dal 3 aprile al 6 settembre 2019
    • scuola dell'infanzia "Maddalena di Canossa"
  • Torna "Il sogno di Giulia": ospite d'onore Daniela Barcellona

    • 19 giugno 2019
    • Politeama Rossetti
  • A Trieste gli eccezionali lavori dell'artista greca Venia Dimitrakopoulou

    • dal 13 aprile al 16 giugno 2019
    • Civico Museo Sartorio
  • Bloomsday: spettacoli, e cultura in onore di Joyce con Marco Paolini

    • dal 13 al 16 giugno 2019
Torna su
TriestePrima è in caricamento