Torna "Il sogno di Giulia": ospite d'onore Daniela Barcellona

Torna per il terzo anno, dopo due edizioni di grande successo, "Il Sogno di Giulia”, serata benefica in ricordo della giovane triestina Giulia Buttazzoni perita in un tragico incidente tre anni fa. Mercoledì 19 giugno, alle 20.30, al Polietama Rossetti, ci saranno tanti ospiti, tra cui spicca la mezzosoprano triestina di fama internazionale Daniela Barcellona, accanto a The 1000 Streets' Orchestra, Les Babettes e il gruppo vocale e strumentale Rismondo – Istituto comprensivo Iqbal Masih, il cantante Andrea Binetti con le coreografiche di Artinscena del direttore artistico Maria Bruna Raimondi, Fabio “red” Rosso e Giovanni Vianelli dei “Canto Libero” e il chitarrista Mike Sponza.

La presentazione

Condurrà la serata la giornalista Maddalena Lubini e nel corso della serata un saluto da parte di Margherita Granbassi. L’evento benefico è stato presentato in Municipio dall’assessore comunale ai Teatri Serena Tonel con i genitori di Giulia, Roberta e Silvio e il Commissario capo della Polizia Stradale dottor Dario Russo.  Il sogno di Giulia si realizza grazie alla co- organizzazione del Comune di Trieste e in collaborazione con la Polizia di Stato. 

Sensibilizzare i giovani e offrire opportunità

“Questa serata, per ricordare Giulia, ha un duplice significato – ha sottolineato l’assessore Tonel – da un lato sensibilizzare i giovani e meno giovani al tema della sicurezza stradale e nel contempo offrire la possibilità ai ragazzi di fare esperienza all’estero accanto ai tanti sogni coltivati da Giulia. Sarà una vera festa in musica affinché permanga un intenso ricordo di Giulia con i suoi desideri, le sue aspirazioni: diventare medico e aiutare gli altri grazie al suo impegno e la sua passione. I suoi valori, i suoi principi sono importanti per tutti i giovani.

Si desidera proseguire con un’altra tappa per la realizzazione progetto finalizzato a offrire agli studenti “Deledda-Fabiani” nuove occasioni di crescita e contribuire alla realizzazione dell'aula di microbiologia”. Per volontà della famiglia e grazie alla collaborazione della Polizia di Stato, la serata fornirà anche l’occasione per dedicare uno spazio di riflessione ai temi della sicurezza stradale, con un appello rivolto non solo ai giovani, ma a tutti i presenti in sala, affinché non succeda più ad altri quanto è accaduto a Giulia.

La musica

La festa in musica per Giulia avrà per protagonista in apertura il Gruppo Vocale e Strumentale Rismondo – Istituto Comprensivo Iqbal Masi. Guidato da Anna Stopper con la collaborazione di Nicola Colocci al pianoforte, interpreterà i brani “Regalerò un Sogno”, “Light A Candle For Peace”, canto che verrà accompagnato con il linguaggio dei segni, “The Moon”, un colloquio con la luna argentea che splende nella notte, irradia la sua luce e tiene compagnia all’umanità in attesa dell’arrivo del nuovo giorno e “Healing Light” tratto dall’album “The Peacemakers” di Karl Jenkins, augurio dedicato ai grandi costruttori di pace. Seguirà la “The 1000 Streets' Orchestra meets Les Babettes” che, sotto la direzione di Walter Grison, eseguiranno un brano inedito dal sound Electro Swing firmato Francesco Cainero e Franz Contadini, un medley, in prima esecuzione, di canzoni dei cartoons Disney arrangiato da Edy Meola e un secondo inedito del cantautore triestino Edgar Meis.

Andrea Binetti eseguirà “Ciao Ciao” di Robert Stolz dall’omonima operetta (cantato nel programma di Paolo Limiti e sigla di un’edizione del Premio Televisione di Qualità Rai), Cielito Lindo di Quirino un medley con Rugantino e Arrivederci Roma di Garinei e Giovannini e Renato Rascel e ‘O Surdato ‘Nnammurato. The 1000 Streets' Orchestra tornerà quindi sul palco per presentare una freschissima collaborazione con il bluesman Mike Sponza. Per l’occasione, l’orchestra sarà arricchita da una corposa sezione d'archi e da Les Babettes, questa volta in veste di coriste.

“Si tratta di un progetto orchestrale che ha visto la luce nel 2014 ed era stato fissato su disco dopo un concerto in Piazza dell’Unità. Sono molto felice – ha spiegato Sponza - di poter riproporre quel fantastico sound al Rossetti in questa particolare occasione”. Fabio “Red” Rosso e Giovanni Vianelli dei “Canto Libero” daranno vita a un momento intimo fatto di pianoforte e voce. Canterà assieme al pubblico un medley di 4 brani di Battisti. Quindi, insieme alla grande orchestra di 40 elementi diretta da Walter Grison, sarà intonato un brano memorabile del grande Lucio: Mi ritorni in mente. L'ingresso sarà libero, ma chi lo vorrà potrà contribuire per far sì che “Il sogno di Giulia” possa realizzarsi. L'intero ricavato verrà infatti devoluto all'organizzazione del progetto di crescita personale e culturale dei giovani e di progresso degli studi medici “Il sogno di Giulia”.

Le donazioni

Per chi volesse partecipare alla realizzazione de "Il Sogno di Giulia", la famiglia ha aperto, presso la filiale 07009 di via Barbariga 5/1 34135 della Banca Unicredit di Trieste, il cc nr. IT42B0200802209000105196893 intestato a “Il Sogno di Giulia” sul quale far confluire eventuali donazioni che verranno devolute a realtà impegnate nella realizzazione di progetti di scambio culturale. https://www.facebook.com/IlsognodiGiuliaButtazzoni/ Sponsor: Fondazione Ernesto Illy Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Progetto Open Door Musicali Rossoni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Muja Buskers Festival: gli artisti di strada nel segno di Leonardo (VIDEO)

    • dal 23 agosto 2019 al 25 agosto 2020
  • “Abbi cura di me Tour”, Cristicchi torna sul palco del Rossetti

    • dal 19 novembre al 18 dicembre 2019
    • Politeama Rossetti
  • Patti Smith, la sacerdotessa del rock arriva al Rossetti

    • 26 novembre 2019
    • Teatro Rossetti
  • Tornano i corsi di danza afro e doundoum dance: martedì open day

    • dal 10 settembre 2019 al 11 giugno 2020
    • Emme
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TriestePrima è in caricamento