Trieste si prepara ad accendere il Natale con 680 luminarie

Saranno accese nel pomeriggio alle 17 le luci natalizie per cui il Comune ha stanziato 150mila euro, finanziati con il gettito dell'imposta di soggiorno, più 50mila euro con il contributo dei commercianti. Saranno diffusi dagli altoparlanti ben 19 valzer viennesi più i successi di Natale

Foto di repertorio

Ancora poche ore e il Natale si accenderà nel centro cittadino: l'interruttore sarà premuto in piazza Unità alle 17 di oggi, giovedì 28 novembre, con il coro dei bambini della scuola "Delfino Blu" e una performance degli artisti che animeranno i fine settimana di dicembre. Saranno presenti il sindaco Dipiazza, l'assessore alla Cultura Giorgio Rossi, il presidente di Confcommercio Antonio Paoletti e il presidente di Federalberghi Guerrino Lanci.

Le luci

La città è già stata addobbata con 680 impianti luminosi dagli operatori di Hera Luce, che hanno lavorato anche sotto la pioggia battente di queste ultime settimane. Un'aura festosa che allieterà le festività dei triestini e per la quale il Comune ha stanziato 150mila euro, finanziati con il gettito dell'imposta di soggiorno. Ulteriori 50mila sono stati donati dai commercianti triestini, coordinati da Confcommercio - CAT Teriziaria. 

Gli abeti

24 gli abeti che da oggi risplenderanno in piazza Unità e saranno in tutto 51 quelli allestiti da Hera Luce nelle vie cittadine. Gli alberi provengono dalla Croazia, individuati in uno specifico stabilimento dopo lunghe ricerche da parte del sindaco Dipiazza, che ha dichiarato: "Abbiamo cercato la giusta tipologia anche in Austria e in varie parti d'Europa, abbiamo percorso circa 1000 chilometri per 6mila euro di alberi, ma ne è valsa la pena". Gli abeti non sono stati posizionati solo nel centro cittadino ma arriveranno anche in altri rioni, passando per campo San Giacomo fino a piazzale Gioberti a San giovanni, per arrivare anche a Roiano, Servola, Valmaura, borgo San Sergio, Opicina e Prosecco. 

La musica e la grande stella cometa

Gli altoparlanti in piazza Unità e in piazza della Borsa diffonderanno come ogni anno musica d'atmosfera tra cui 19 valzer viennesi e immancabili successi come Jingle Bell Rock. New entry di quest'anno la grande stella cometa in piazza Unità, a coronamento di un paesaggio da cartolina che a breve, si spera, avrà rapida diffusione su Instagram e Facebook per incuriosire turisti e visitatori da fuori città. All'accensione saranno presenti il sindaco, l'assessore alla Cultura Giorgio Rossi, il presidente di Confcommercio Antonio Paoletti e il presidente di Federalberghi Guerrino Lanci.

Il ringraziamento di Confcommercio

Così ha dichiarato Paoletti a proposito della donazione elargita dai commercianti: "L’azione è stata resa possibile grazie alla volontà di oltre 600 imprese di accendere il Natale di Trieste ma pure la disponibilità dell’amministrazione comunale e di quella di Federalberghi, tradottesi con la messa a disposizione di un budget di 300mila euro complessivi, 150mila per il 2019 e altri 150mila sul 2020, per la collocazione delle luminarie". "Sinergia e cooperazione tra imprese, associazioni di categoria istituzioni - ha concluso Paoletti -, sono una premessa fondamentale per giungere a risultati importanti a beneficio del tessuto produttivo e sociale dell’intero territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Il virus in Fvg non si ferma: 114 nuovi positivi e sette decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento