Calendario scolastico 2019/20 in Friuli Venezia Giulia, inizio e fine delle attività didattiche

L’otto marzo 2019 la Giunta regionale Friuli Venezia Giulia ha discusso sull’approvazione del calendario scolastico 2019/20 delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado. Scopriamolo

L’otto marzo 2019 la Giunta regionale Friuli Venezia Giulia ha discusso sull’approvazione del calendario scolastico 2019/20 delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado. Nella delibera numero 371 sono state illustrate festività nazionali e sospensioni scolastiche regionali delle lezioni ai fini del conteggio delle giornate scolastiche in un intero anno.

Inizio e fine delle attività didattiche 

Nelle scuole dell’infanzia, statali e paritarie, funzionanti nella Regione, le lezioni hanno inizio il 12 settembre 2019 e terminano il 30 giugno 2020, nelle scuole primarie, nelle scuole secondarie di primo grado e nelle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, funzionanti nella Regione Friuli Venezia Giulia, le lezioni hanno inizio il 12 settembre 2019 e terminano il 10 giugno 2020.

Sospensione delle lezioni per le festività nazionali

  • 1° novembre: festa di tutti i Santi;

  • 8 dicembre: festa dell’Immacolata Concezione;

  • 25 dicembre: Natale;

  • 26 dicembre: Santo Stefano;

  • 1° gennaio: Capodanno;

  • 6 gennaio: Epifania;

  • lunedì dell’Angelo (13 aprile 2020);

  • 25 aprile: Anniversario della Liberazione;

  • 1° maggio: Festa del lavoro;

  • 2 giugno: Festa nazionale della Repubblica.

Sospensione regionale delle lezioni

  • Sabato 2 novembre 2019;

  • lunedì 23 e martedì 24 dicembre 2019, venerdì 27 e sabato 28 dicembre 2019, lunedì 30 e martedì 31

  • dicembre 2019, da giovedì 2 a sabato 4 gennaio 2020, compresi (vacanze natalizie);

  • da lunedì 24 a mercoledì 26 febbraio 2020, compresi (carnevale e mercoledì delle Ceneri);

  • da giovedì 9 a sabato 11 aprile 2020 ed il 14 aprile 2020, compresi (vacanze pasquali);

  • sabato 2 maggio 2020;

  • lunedì 1° giugno 2020.

Giorni complessivi di lezione, detratti festività e sospensioni regionali

  • 206 per le scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado;

  • 223 per le scuole dell’infanzia.

Ai quali andrà sottratta la festa del Santo Patrono qualora ricadente in un giorno coincidente con le lezioni. 

Variazioni del calendario scolastico regionale

La Giunta regionale durante la seduta ha deliberato che le istituzioni scolastiche avranno la facoltà di adattare il calendario in relazione alle esigenze del Piano dell’Offerta Formativa (POF) e potranno utilizzare, se strettamente necessario, alcuni dei giorni a disposizione per anticipare il termine delle lezioni in relazione al regolare svolgimento delle operazioni di scrutinio finale, ferma restando la data fissata quale termine per la chiusura delle lezioni e l’obbligo di destinare alle lezioni 200 giorni.

Eventuali sospensioni scolastiche

Ulteriori sospensioni da parte delle singole autonomie scolastiche sono previste per affrontare eventuali necessità di chiusure per circostanze prestabilite o imprevedibili, quali le consultazioni elettorali o referendarie, gli eventi climatici di particolare entità e altre necessità o imprevisti tali da impedire l’utilizzo dei locali delle istituzioni scolastiche.

Per ulteriori informazioni

La delibera numero 371 della seduta dell’8 marzo 2019 sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione e ne sarà data ampia informazione sul sito della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ma studiare durante la notte è conveniente?

  • Come diventare istruttore di nuoto, il percorso formativo necessario

  • Addetti primo soccorso per le aziende, al via il corso a Trieste

  • EnAIP FVG: parte il corso di formazione degli operatori elettrici PES e PAV

  • Aerei di linea, le licenze necessarie per diventare piloti

  • Maturità 2020, le date e le materie della seconda prova indirizzo per indirizzo

Torna su
TriestePrima è in caricamento