Liceo, guida alle offerte formative disponibili

I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti per la comprensione della realtà, affinché egli acquisisca conoscenze, abilità e competenze coerenti con le scelte personali, utili all'inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro

I percorsi liceali hanno durata quinquennale. Si sviluppano in due periodi biennali e in un quinto anno che completa il percorso disciplinare. Essi hanno la finalità di realizzare il profilo educativo, culturale e professionale dello studente. L'offerta formativa è ampia, uno studente, infatti, ha la possibilità di optare per diverse scelte, in base a gusti e passioni.

Offerta formativa

I licei che sono offerti, oggi, dal MIUR sono:

  • Liceo artistico: acquisizione di competenze di carattere soprattutto artistico e creativo, sia la pratica che la teoria in questo percorso didattico sono fondamentali.

  • Liceo classico: caratterizzato dallo studio delle lingue antiche, il percorso ha l'obiettivo di far acquisire conoscenze in ambito letterario - filosofico.

  • Liceo linguistico: fondamentale, in questo percorso, è lo studio delle lingue.

  • Liceo musicale e coreutico: acquisizione competenze di carattere artistico e creativo attraverso attività laboratoriali e teoriche, con particolare riferimento alla musica.

  • Liceo scientifico: il percorso del liceo scientifico favorisce l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri della matematica, della fisica e delle scienze naturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per seguire lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica anche attraverso la pratica laboratoriale. In questo caso, se intraprendiamo questo percorso, abbiamo due possibilità di scelta, il liceo scientifico – opzione scienze applicate, che fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico - tecnologica, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche, della terra, all’informatica e alle loro applicazioni; e il liceo scientifico – sezione a indirizzo sportivo, in cui viene riconosciuto  il valore aggiunto della pratica sportiva nei processi formativi per la costruzione di competenze e di personalità dove si vuole sottolineare l’unicità del fenomeno sport, non in termini addestrativi, né ricreativi, ma in una dimensione pedagogica e culturale. L’offerta formativa è volta all’approfondimento delle scienze motorie e sportive e di una o più discipline sportive.

  • Liceo delle Scienze Umane: è indirizzato allo studio delle teorie esplicative e dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane, della cultura pedagogica, psicologica e socio-antropologica. Anche in questo caso, l'indirizzo ha introdotto un ramo innovativo fra le sue proposte didattiche, il liceo delle scienze umane opzione economico-sociale, dopo anni di sperimentazioni e di proposte, infatti, la sua nascita ha riempito un vuoto nella scuola italiana introducendo una nuova possibilità di scelta per studenti e famiglie, centrata sulle discipline giuridiche, economiche e sociali, capace di rispondere a tali interessi utili al mondo di oggi.

I licei di Trieste

  • Liceo scientifico Galileo Galilei, sito in via Goffredo Mameli 4, con dipartimento “BOCCACCIO”, responsabile dell’approfondimento di Italiano – Latino – Geostoria;  il dipartimento “GALILEO”, responsabile dell’approfondimento in Matematica – Fisica – Informatica; il dipartimento “LEONARDO”, che approfondisce diverse Scienze come Scienze della terra, Biologia marina, Fisica, Anatomia e Fisiologia; il dipartimento “VICO”, responsabile di Storia e Filosofia, il dipartimento “ERASMO”, che si avvale di certificazioni linguistiche L2, L3 e Cambridge; il dipartimento “MICHELANGELO” con progetti specializzati nel disegno e nella storia dell’arte; il dipartimento “OLIMPIA”, con progetti sportivi; il dipartimento “EDITH STEIN”, avviante progetti di dialogo tra scienza e fede; e infine il dipartimento “ROUSSEAU”, con progetti di ricerca, innovazione e sviluppo.

  • Liceo scientifico Guglielmo Oberdan sito nel colle di San Vito. Il liceo ha circa 1000 iscritti e offre accanto all'indirizzo tradizionale, quello delle scienze applicate ed entro quest'anno verrà avviato anche l'indirizzo sportivo.

  • Liceo scientifico statale F. Prešeren con l'annessa sezione classica è una scuola secondaria superiore con lingua d'insegnamento slovena fondata nei primi mesi del secondo dopoguerra. Le lezioni si svolgono in lingua slovena, eccezion fatta per le ore di italiano e di lingua straniera. L'insegnamento ha quattro indirizzi di carattere formativo generale suddivisi in liceo scientifico, liceo scientifico – opzione scienze applicate, liceo linguistico e liceo classico. In questo caso, si è attenti a coltivare la lingua e la cultura slovena e a rafforzare l'identità slovena nell'ottica di una proficua e creativa collaborazione con altre culture ed identità.

  • L'Istituto Statale di istruzione superiore Giosuè Carducci - Dante Alighieri comprende i seguenti indirizzi: liceo classico elinguistico, liceo delle scienze umane opzione economico sociale e l’innovativo liceo musicale e coreutico sezione musicale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • Lavoro, il corso formativo per impiegato ufficio paghe e personale

  • Qual è la migliore scuola superiore di Trieste? Ce lo dice Eduscopio 2019

  • Rendimento scolastico, ecco perché chi fa attività fisica ottiene voti più alti a scuola

  • Assenze a scuola, il limite massimo per evitare la bocciatura

  • Apprendimento veloce ed efficace, come fare una mappa concettuale

Torna su
TriestePrima è in caricamento