Come scrivere un cv di successo: l'importanza delle soft skill

Chi si occupa del reclutamento del personale è addestrato ad individuare tutte quelle caratteristiche dei candidati, presenti nel curriculum e che possono essere adatte alla posizione ricercata. Tra queste caratteristiche, molta importanza rivestono anche le soft skill

State per terminare il vostro percorso universitario? Allora forse è arrivato il momento di cominciare a pensare al vostro futuro. Trovare il lavoro per cui ci si è formati è sicuramente l'ideale, ma per far ciò bisogna impegnarsi. Come? Cercando in modo serio e continuo. D'altronde si dice che cercare lavoro è esso stesso un lavoro. Per iniziare bisogna redigere il proprio curriculum vitae e farlo bene. Avevamo già dato delle linee guida generali sull'argomento: "Scrivere un CV professionale? Ecco come fare", ma bisogna tenere in considerazione anche dei dettagli importanti. Chi si occupa delle risorse umane e del reclutamento del personale, infatti, è addestrato ad individuare tutte quelle caratteristiche dei candidati, presenti nel curriculum e che possono essere adatte alla posizione ricercata. Ma di quali dettagli stiamo parlando? Le soft skill, ovvero le capacità relazionali e comportamentali.

Soft skill: cosa sono

Le soft skill sono le chiavi per il mondo del lavoro: il cosiddetto “saper fare” serve eccome, per valorizzare a 360° il profilo formativo e professionale dei laureati. Le soft skill sono però molto più difficili da sviluppare rispetto alle “hard” (puramente tecniche, legate alla professione in sé), perché sono il risultato del nostro background socio-culturale, frutto di comportamenti ed esperienze vissute, professionali e personali. Ecco, dunque, i principali tipi di abilità che dovresti includere nel tuo curriculum.

Competenze estreme

Queste competenze sono le più importanti quando ti candidi per un lavoro. Il tuo recruiter controllerà sempre le competenze, per stabilire il tipo di risorsa che sei, tra queste:

  • competenze di programmazione informatica.

  • Ottima conoscenza di lingue straniere specifiche.

  • La tua velocità di battitura.

  • Competenze di copia e correzione di bozze.

  • Competenza in software specifici.

Il segreto per presentare bene le competenze, è fornire le tue qualifiche in modo corretto e veritiero.

Competenze trasversali

Le competenze trasversali, invece, sono tipi di abilità meno tangibili. Tuttavia, sono molto importanti perché vengono utilizzate per evidenziare la tua personalità, specificità, rendendoti unica/o. Vengono applicate quotidianamente al lavoro, rappresentano il to modus operandi, frutto di un background, o meglio dote innata/attitudine. Si tratta di doti che si sviluppano in situazioni concrete e al di fuori del percorso di apprendimento tradizionale. Ecco le cruciali competenze trasversali di cui hai bisogno:

  • competenze di collaborazione.

  • Competenze di adattabilità.

  • Capacità di gestione del tempo.

  • Capacità di problem solving.

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
  • Abilità di negoziazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: le novità per il ritorno a scuola a settembre

  • Brain training: gli esercizi per mantenere vivo e attivo il cervello

  • Docenti: firmato il decreto per l'assunzione di 4.500 precari

  • Contributi per gli studenti della scuola primaria e secondaria del Fvg: termini, dettagli e requisiti

  • Coronavirus: la fase 2 delle biblioteche e le regole da rispettare

  • Ottico optometrista: competenze, titoli e formazione

Torna su
TriestePrima è in caricamento