La Goletta Verde domani a Muggia

Sabato 11 agosto a Muggia un aperitivo per imparare a differenziare e riciclare correttamente gli imballaggi in acciaio, degustando tonno, pomodori, acciughe e vegetali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Tonno, acciughe, pomodori e olio d’oliva: i cibi più sani e gustosi della dieta mediterranea sono da sempre considerati i migliori per la salute, ma non solo: le eccellenze della Sicilia confezionate in scatolette e barattoli in acciaio sono anche amici dell’ambiente. Gli imballaggi in acciaio infatti sono facili da differenziare e possono essere riciclati un numero infinito di volte mantenendo intatte le proprie qualità, per tornare a nuova vita. Saranno proprio i migliori prodotti in scatola i protagonisti dell’aperitivo che si terrà sabato 11 agosto dalle ore 18 alle 20 a Muggia (TS) per promuovere il progetto “Il cuore del Mediterraneo” lanciato da RICREA, Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo degli Imballaggi in Acciaio, uno dei sei consorzi di filiera che compongono il Sistema CONAI. “Il progetto è pensato per promuovere le eccellenze italiane nel campo dell’alimentazione, della cultura e della qualità ambientale che valorizzano il nostro mare – spiega Roccandrea Iascone, Responsabile Comunicazione di RICREA -. Oltre a poter degustare tonno, pomodori, acciughe e vegetali, durante la serata verrà spiegato come conferire correttamente nella differenziata barattoli e scatolette d’acciaio per la città di Pesaro”. «Goletta Verde, insieme alle storiche battaglie contro la maladepurazione, l’assalto del cemento alle coste, da anni è impegnata a contrastare il marine litter, una delle due più gravi emergenze ambientali globali insieme ai cambiamenti climatici - dichiara Katiuscia Eroe, portavoce di Goletta Verde -. Per contrastare l’inquinamento in mare, che causa gravi danni all’ambiente, alla biodiversità, ma anche all’economia e al turismo, è fondamentale promuovere la diffusione dell’economia circolare che nella Penisola ha già trovato un terreno fertile, puntando sulla riduzione dei rifiuti e il riciclo. E per vincere questa sfida abbiamo bisogno di amministrazioni all’avanguardia, di cittadini virtuosi e di imprese attente e sostenibili». L’11 e il 12 agosto a Trieste si conclude il viaggio di Goletta Verde, storica campagna di Legambiente per monitorare la qualità̀ delle acque marine, denunciare le illegalità̀ ambientali e il marine litter. Attraverso i mari il veliero ambientalista vuole denunciare i “pirati del mare” oltre a informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza di salvaguardare questo prezioso ecosistema e le sue bellezze. Allo stesso modo il Consorzio RICREA è salpato sull’imbarcazione per illustrare a tutti i cittadini il ciclo virtuoso degli imballaggi in acciaio e i vantaggi derivanti dal riciclo di barattoli, scatolette, tappi, fusti e bombolette d’acciaio, facili da raccogliere dopo l’uso e da riciclare subito dopo. L'acciaio, il materiale più riciclato in Europa, è facile da differenziare e viene riciclato all’infinito senza perdere le proprie intrinseche qualità. Grazie alle 361.403 tonnellate di acciaio recuperato dagli imballaggi in Italia nel 2017 si è ottenuto un risparmio diretto di 686.660 tonnellate di minerali di ferro e di 216.842 tonnellate di carbone, oltre che di 646.922 tonnellate di CO2.

Torna su
TriestePrima è in caricamento