"Aspettando in Natale", assessore Giorgi: «Finalmente il centro ritorna a vivere»

Prodotti tipici, artigianato e solidarietà dal 17 al 20 novembre nel pieno centro di Trieste addobbato con trenta casette in legno abbellite da decorazioni natalizie

Aspettando il Natale”. Al via per la prima volta quest'anno una quattro giorni dedicata a bambini e adulti che si terrà dal 17 al 20 novembre nel pieno centro di Trieste. Piazza Ponterosso, piazza della Borsa e via Cassa di Risparmio saranno addobbate con trenta casette in legno abbellite da decorazioni natalizie che ospiteranno prodotti artigianali e specialità eno-gastronomiche tipiche del periodo natalizio proposte da espositori provenienti da tutta l'Italia, dall’estero e, naturalmente, dalla nostra regione. Lungo il percorso saranno posizionati alberi di Natale, piante e fiori per accogliere i triestini e i turisti e trasformare il grigio novembre in un momento festoso e luminoso.

Ogni giorno, dalle 9 alle 20, l'affascinante manifestazione costituirà per tutti i triestini e per i tanti turisti che in questi giorni affollano la città un punto d'incontro per degustare prodotti tipici del periodo e acquistare i primi regali di Natale: dai dolci alle frittelle, dai cioccolatini ai lavori di artigianato realizzati in legno, vetro, pelle, cuoio, tessuti, con tante idee regalo. Artigianato, prodotti alimentari tipici italiani, dolci e molto, molto altro ancora. Si potranno trovare naturalmente anche degli addobbi realizzati a mano per l’albero di Natale e delle statuine artigianali per il presepe.

Dall'estero arriveranno i pasticceri ungheresi che propongono il Kürtoskalács, un particolarissimo dolce tipico a forma di cilindro fatto di pasta sfoglia e servito in diverse golose varianti. Inoltre saranno presenti la proposta artigianale dal Sudamerica e le tipiche campane dal Tibet. Non mancheranno poi gli espositori pugliesi con il loro olio, i taralli, le burrate, i formaggi e i sottoli; e ancora dolci tipici siciliani, cioccolato, dolci e caramelle per regalarsi e regalare un Natale dolcissimo. Si potranno ammirare e acquistare pure prodotti dell’artigianato italiano in cuoio, bigiotteria in ceramica e sciarpe in seta.

“Aspettando il Natale” è un’idea dell'Associazione Assofioritalia in collaborazione con l’agenzia Flash Srl. e la co-organizzazione del Comune di Trieste che animerà il centro triestino facendo vivere appieno l’atmosfera natalizia. La suggestiva manifestazione è stata presentata oggi (martedì 16 novembre)nella sala giunta del Comune di Trieste ,alla presenza dell'assessore comunale al Commercio, Lorenzo Giorgi e di Alessandro Muzina, presidente di Assofiori Italia. «Finalmente -ha commentato l'assessore al Commercio Lorenzo Giorgi- il centro ritorna a vivere attraverso un'iniziativa che avviene in quasi tutte le città italiane. Affiancandosi al Kaiserfest, dal 17 al 20 novembre, avremo un primo assaggio del clima natalizio vero e proprio, che proseguirà poi -ha anticipato Giorgi- con il Mercatino Francese e quello di San Nicolò».

“Aspettando il Natale” sarà anche l'occasione per realizzare un progetto di solidarietà, che vedrà la donazione di una carrozzina elettrica a favore di un disabile. «È un'occasione per iniziare le feste in bellezza – osserva Alessandro Muzina, presidente di Assofiori Italia – e celebrare l'arrivo del Santo Natale. L'obiettivo è quello di creare l’atmosfera natalizia già a fine novembre valorizzando la città, portando la gente in centro e creando un indotto per tutti i commercianti».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Grave incidente in via Flavia: scooterista ferito (FOTO)

    • Cronaca

      Rapina al Caddy's: commessa minacciata con la pistola e bottino da 200 euro

    • Cronaca

      Ferriera, Dipiazza: «Attendiamo la revisione dell'Aia: sui parchi minerari non si offenda l'intelligenza dei cittadini»

    • Cronaca

      Terrore in largo Barriera: un gruppo di giovani semina il panico aggredendo i passanti

    I più letti della settimana

        Torna su
        TriestePrima è in caricamento