Bici gratis sui bus, eco nazionale per l'iniziativa triestina: avanti sino al 15 ottobre

"A Trieste bici sugli autobus nei week end", così sulle news più lette della homepage di bikeitalia, il più importante sito web italiano di cicloturismo

A Trieste bici sugli autobus nei week end”, così sulle news più lette della homepage di bikeitalia, il più importante sito web italiano di cicloturismo. La notizia assume anche rilievo internazionale aprendosi così: “Negli stessi giorni in cui Edimburgo lancia la prima sperimentazione del Regno Unito per quanto riguarda il trasporto delle bici sui tram, Trieste risponde alla capitale scozzese con un piano analogo per lo sviluppo dell’intermodalità che coinvolge, invece dei tram, alcune linee di autobus. L’iniziativa, elaborata in via sperimentale dalla Provincia di Trieste, è stata avviata il 15 aprile scorso e rimarrà in vigore tutti i week end fino al mese di ottobre.”

Questi i primi risultati dell’impegno che l’Assessore ai trasporti Vittorio Zollia ha profuso nell’avviare il test relativo alla presenza delle bici sugli autobus, impegno assunto già durante la Settimana europea della mobilità.

“Devo ringraziare le Associazioni ciclistiche ed in particolare Fiab Trieste Ulisse - aggiunge l’Assessore -   per l’importante collaborazione data nel dare la massima visibilità al servizio sia sui siti professionali (come nel caso di bikeitalia) sia nei confronti dell’utenza interessata.”
Si ritiene di ricordare che il progetto di bike-bus, andata e ritorno, permette agli amanti della bicicletta di raggiungere il Carso dalla città. Il servizio, nel rispetto delle disposizioni vigenti, è “dedicato” ed ammette quindi l’accesso esclusivo ai soli ciclisti ed ai loro mezzi.

Programmato tutti i fine settimana, il sabato e la domenica, fino a tutto il 15 ottobre, con i seguenti orari:

• - da piazza Oberdan verso Opicina  dalle 08.30 alle 16.30 con cadenza ogni ora
• - da Opicina verso piazza Oberdan  dalle 09.00 alle 17.00 con cadenza ogni ora
• - da piazza Oberdan verso Basovizza dalle 09.00 alle 17.00 con cadenza ogni ora
• - da Basovizza verso piazza Oberdan dalle 09.30 alle 17.30 con cadenza ogni ora

In questa fase sperimentale, il numero massimo delle biciclette consentite per ogni trasporto autobus è limitato a 6, mentre il costo del biglietto è pari ad una corsa normale, senza costi aggiuntivi per la bici trasportata. Anche la Presidente della Provincia Maria Teresa Bassa Poropat ha ritenuto di evidenziare “lo sforzo fatto dall’Amministrazione provinciale teso a creare per la prima volta un servizio organico con cadenza oraria per il trasporto esclusivo delle biciclette tramite bus che da un lato permette il facile collegamento della città con la viabilità ciclabile dell’altopiano carsico e dall’altro lo concretizza per un tempo ampio (un semestre) che di fatto copre l’intera bella stagione.” Il servizio innovativo completa ed integra gli interventi di facilitazione della ciclabilità sui mezzi del trasporto anche marittimo che la stessa Provincia aveva già avvallato con un precedente significativo intervento.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento