Biciclette, Marchigiani: «4,5 milioni di euro per infrastrutture e servizi alla ciclabilità»

L'assessore alla Mobilità e Traffico del Comune di Trieste: «Tanto impegno, anche navigando controcorrente, ma finalmente anche a Trieste la scelta per la bici è una realtà»

In relazione al sondaggio SWG su ''Come e quanto i triestini usano la bici per muoversi in città e recarsi al lavoro?'' presentato stamattina da Ulisse–FIAB, l'assessore alla Mobilità e Traffico del Comune di Trieste Elena Marchigiani ha così favorevolmente commentato: «Risultati importanti, quelli del sondaggio commissionato da FIAB Ulisse, che intervengono a confermare significativamente gli investimenti e i progetti avviati da questa Amministrazione o in dirittura di arrivo. Si parla in tutto di ben 4,5 milioni di euro relativi ai molti interventi messi in cantiere per infrastrutture e servizi alla ciclabilità: per i 4,4 km di pista ciclabile che collegheranno Campo Marzio a via Orlandini per connettersi alla “pista Cottur” (avvio lavori in aprile); il percorso ciclabile in via Trento (in fase di ultimazione), il progetto di bike sharing (la gara è in corso, con aggiudicazione entro la primavera), i percorsi in via XXX Ottobre (avvio dei lavori in autunno) e sull'asse via Imbriani-via Giulia (con avvio dei lavori entro l'anno)». 

«Tanto impegno, anche navigando controcorrente – osserva la Marchigiani -, ma finalmente anche a Trieste la scelta per la bici è una realtà».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di billy
    billy

    non si potevano utilizzare tutti quei soldi per fare qualcosa di più IMPORTANTE ?

  • Soldi buttati nel cesso.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Shock a San Giacomo: una bambina sul cornicione del palazzo (VIDEO)

  • Cronaca

    Lancia bottiglie di vetro e minaccia i passanti:denunciato 24enne triestino

  • Cronaca

    Contrabbando, sequestrati dalla Gdf 59kg di tartufi per un valore di 10mila euro

  • Cronaca

    Ferriera, l'esito del sopralluogo Arpa dopo il "polverone": colpa di una raffica di vento molto intenso

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento