Una borsa in regalo al terzo conferimento di rifiuti nei centri di raccolta

Si tratta dell'"Operazione recupero", per incoraggiare la cittadinanza a servirsi dei centri e non abbandonare i rifiuti sul suolo pubblico. Un comportamento che costituisce reato e che nel 2018 è costato ben 500mila euro di soldi pubblici

Una borsa per lo shopping in regalo al terzo conferimento di rifiuti in un centro di raccolta: è la nuova iniziativa promossa da AcegaApsAmga e Comune di Trieste. Il gadget sarà realizzato con materiali di recupero come o tele di ombrelli rotti o striscioni in PVC dalla Sartoria sociale Lister. La cosiddetta "Operazione Recupero", che avrà inizio il 15 aprile, nasce per sostenere i centri di raccolta, visto che ancora troppo spesso i cittadini continuano ad abbandonare i rifiuti speciali sul suolo pubblico.

Alcuni numeri

Questo tipo di rifiuti vengono raccolti in quanto pericolosi o preziosi perché dotati di componenti riciclabili e, se lasciati in giro, costituiscono un pesante onere per la spesa pubblica: AcegasApsAmga informa infatti che nel 2018 sono stati spesi ben 500mila euro per raccogliere 26mila rifiuti in città (quando non sull'altopiano carsico). Sono dati forniti dal responsabile dei Servizi Ambientali AcegasApsAmga Giovanni Piccoli in una conferenza stampa di presentazione alla presenza dell’assessore comunale all’Urbanistica Luisa Polli e dal vicepresidente della Sartoria sociale Lister Giuseppe Rosati. Ogni circoscrizione ha registrato circa 3000 abbandoni nel 2018 e in particolare, come riportato dall'assessore Polli, "quasi ogni giorno ricevo una segnalazione dalla V circoscrizione (Barriera Vecchia - San Giacomo)".

"Il 28% dei rifiuti della differenziata provengono dai Centri di raccolta - ha spiegato Piccoli - e con questa operazione vogliamo riuscire a sensibilizzare i cittadini incoraggiandoli a comportamenti virtuosi a beneficio di tutta la comunità e dell’ambiente. Nel 2018 sono stati contati 128 mila accessi ai Centri, in particolare in quello di San Giacomo, di via Carbonara". Per quanto riguarda il conferimento degli olii esausti, in un anno sono state consegnate quasi 27 tonnellate di olii vegetali e 11 tonnellate di olio minerale.

Il regolamento

Recandosi presso uno qualsiasi dei centri di raccolta presenti sul territorio comunale triestino, i cittadini riceveranno una tessera punti di Operazione Recupero, che verrà timbrata a ogni conferimento, e al terzo timbro sarà possibile ritirare la borsa. L’iniziativa sarà valida fino a esaurimento scorte (1000 le borse disponibili) e per permettere una migliore fruizione dell’iniziativa ogni triestino potrà ricevere fino a 2 borse ciascuno.

I centri di raccolta

Ecco di seguito un elenco alcune dei rifiuti tipicamente conferibili ai centri di raccolta presenti sul territorio: RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici), lampade e lampadine, legno, rifiuti ingombranti, metalli, oli alimentari e minerali, rifiuti derivanti da stampanti (toner, cartucce, nastri, ecc), contenitori con etichette riportati il simbolo di materiali pericolosi (vernici, solventi, deodoranti spray, ecc), materiali inerti e sanitari, ecc. Indirizzi e orari dei centri di raccolta: sul territorio comunale sono presenti 4 centri di raccolta distribuiti capillarmente in città: l’Operazione Recupero è valida in uno qualunque dei seguenti Centri:

San Giacomo: Via Carbonara 3 – aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00, domenica dalle 9.00 alle 13.00;
Roiano: Via Valmartinaga 10 – aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00;
Opicina: Strada per Vienna 84/a – aperto dal lunedì al sabato 9.00 alle 19.00
Campo Marzio: Via Giulio Cesare 10 – aperto dal lunedì al sabato dalle ore 6.00 alle 11.00 e dalle ore 14.00 alle 19.00.

Altri servizi

Tra i servizi erogati è disponibile quello completamente gratuito per richiedere l’asporto a domicilio di rifiuti ingombranti, semplicemente chiamando il numero verde gratuito 800.955.988. Un’altra iniziativa molto apprezzata, avviata recentemente per la 6° edizione, sono i Sabati Ecologici, dei veri e propri centri di raccolta mobili che si sposta per 12 tappe annuali in città per andare incontro ai cittadini ed agevolarli nei conferimenti. L’iniziativa è ripartita sabato 16 a San Giovanni dove sono state raccolte fin da subito oltre 6 tonnellate di materiale e la prossima tappa si svolgerà il 13 aprile a Padriciano (Area Parcheggio campo sportivo Gaja) con orario continuato 10-16. 

394D4D94-A9D6-4E77-AAF9-E21448953176-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Way of life" vince la Barcolana 51 (FOTO E VIDEO)

  • Sparatoria in Questura, offese sui social contro la Polizia: tre denunciati

  • Accoltellamento in scala dei Giganti: un 17enne italiano in prognosi riservata

  • Barcolana 51: i primi 10 classificati (FOTO)

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • "Come un cavallo imbizzarrito", le parole della testimone che ha incrociato il killer in via Carducci

Torna su
TriestePrima è in caricamento