Come pulire la cappa della cucina, i rimedi efficaci

La pulizia della cappa della cucina è un'operazione fondamentale per mantenere la sua efficacia, eliminare i cattivi odori e le macchie di unto causate dai cibi in cottura. Ecco alcuni consigli utili per una corretta manutenzione

La pulizia della cappa della cucina è un'operazione fondamentale per mantenere la sua efficacia, eliminare i cattivi odori e le macchie di unto. Questa componente importantissima in cucina, contiene al suo interno una griglia e dei filtri di assorbimento che, per svolgere correttamente la loro funzioni, devono ricevere un’adeguata manutenzione. Ecco a questo proposito alcuni consigli utili.

Manutenzione

Per eliminare gli odori e i germi è necessario effettuare un’accurata pulizia della cappa, la manutenzione va fatta almeno una volta al mese. Se, però, il suo utilizzo è frequente, è necessario pulire la cappa almeno una volta ogni due settimane. Nel caso la cappa sia in acciaio, è necessario utilizzare dei prodotti specifici che puliscano in maniera efficace le superfici rispettandone il materiale.

Come pulire la griglia

Dopo aver pulito la parte esterna, con una spugnetta umida di acqua e sapone si può procedere alla pulizia della griglia. È necessario smontarla e lavarla in maniera accurata. Il lavaggio si può effettuare con acqua e sapone neutro. Nel caso in cui la griglia sia particolarmente unta, possiamo pulirla ricorrendo a degli efficaci rimedi naturali. Si può utilizzare, ad esempio, una sostanza composta da acqua calda, bicarbonato di sodio e aceto bianco e lasciare in ammollo per qualche minuto.

Come pulire i filtri

Passiamo adesso al filtro metallico. Se questo è “antigrasso”, potrà tranquillamente essere lavato a mano o in lavastoviglie. Mentre se è un filtro “a carboni attivi”, non potrà essere lavato, perché perderebbe la sua funzione di assorbimento degli odori. Nel primo caso, si può procedere con la pulizia del filtro immergendolo in una pentola di acqua bollente a cui sono stati aggiunti tre/quattro cucchiai di bicarbonato di sodio, lasciarlo in ammollo e dopo risciacquarlo sotto l’acqua del rubinetto. Nel caso dei filtri con carboni attivi è necessaria la sostituzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento