Via i cattivi odori dal bagno: i rimedi fai da te

Come eliminare i cattivi odori causati dal wc e diffondere un piacevole profumo in tutto il bagno? Invece di utilizzare i soliti prodotti chimici che trovate abitualmente in commercio, potete creare il vostro deodorante naturale con il fai da te

I cattivi odori emanati dal wc sono una condizione comune nonostante la continua pulizia. Tra le cause principali del problema ricordiamo, ad esempio, il cattivo stato della gomma del sifone o delle tubature e la presenza di punti, negli scarichi e nei loro sfioratori, in cui vi è un ristagno d’acqua. Come eliminare, dunque, i cattivi odori causati dal wc e diffondere un piacevole profumo in tutto il bagno? Invece di utilizzare i soliti prodotti chimici che trovate abitualmente in commercio, potete creare il vostro deodorante naturale con il fai da te, risparminado, così, qualche soldo.

Ingredienti

Con pochi e semplici ingredienti potete preparare in casa delle efficaci pastiglie deodoranti, rimedi 100% naturali utili a profumare, ma anche ad igienizzare e disinfettare le tubature. Per prepararle servono pochi e semplici ingredienti, facilmente reperibili nella propria dispensa:

  • bicarbonato di sodio (160 gr circa);

  • 6 cucchiai di succo di limone;

  • un cucchiaio e mezzo di aceto di vino bianco;

  •  un cucchiaio e mezzo di acqua ossigenata;

  • 2 cucchiai di olio essenziale a vostra scelta.

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...

Procedimento

Versate il bicarbonato in una ciotola di plastica, aggiungete il succo di limone e l’aceto di vino bianco. Mescolate il tutto in modo omogeneo. A questo punto, è ora di aggiungere l’acqua ossigenata, versandola lentamente per evitare possibili reazioni chimiche. L’ultimo passo è l’aggiunta dell’olio essenziale. Il prodotto ottenuto può essere riposto in uno stampo, dove dovrà essere lasciato ad asciugare per diventare compatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento