Gli usi domestici della soda caustica: consigli e precauzioni

L'idrossido di sodio, conosciuto come soda caustica, è una base minerale molto forte utilizzata nell'industria chimica, ma a volte, con le dovute precauzioni, anche anche per diversi usi domestici. Scopriamoli

L'idrossido di sodio, talvolta denominato impropriamente idrato di sodio e commercialmente noto come soda caustica, è una base minerale molto forte, una sostanza solida a temperatura ambiente e spesso venduta in forma di gocce biancastre dette perle, pasticche o perline. Nell'industria chimica, è un reagente di ampio impiego, ma spesso, viene utilizzata anche anche per diversi usi domestici. Scopriamoli.

Usi domestici della soda caustica

In passato la soda caustica veniva utilizzata per la manutenzione degli scarichi domestici, dei lavelli della cucina o del bagno. Versata nello scarico interessato assieme ad una miscela di acqua calda e aceto, liberava completamente lo scarico.

L'idrossido di sodio, inoltre, attuando le giuste precauzioni, può anche servire per la preparazione domestica del sapone. La reazione di saponificazione ha bisogno dalle 4 alle 6 settimane di tempo per assicurare che il sapone non risulti caustico. Terminato il processo di saponificazione, la soda scompare dal prodotto finale creando un sapone ecologico e biodegradabile facile nell'utilizzo e adatto per tutto il bucato.

Rispettare l'ambiente e la salute: come preparare detergenti naturali

La soda caustica è poi particolarmente indicata per pulire perfettamente incrostazioni di barbecue, forni, bistecchiere, cappe e fornelli. La pulizia avviene immergendo la parte da trattare in acqua calda e soda caustica. Grazie ad il suo impatto corrosivo, riesce ad eliminare tutte le incrostazioni presenti e lascia la superficie splendente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Precauzioni 

Ricordiamo però che l'idrossido di sodio possiede una notevole capacità corrosiva. Il solo contatto del composto solido con la pelle non causa gravi ustioni, ma è comunque pericoloso e per questo è consigliabile maneggiarlo sempre con guanti ed occhiali protettivi. Al contrario, il contatto del composto mentre reagisce con acqua può essere molto dannoso. Di conseguenza, la sostanza deve essere maneggiata con estrema cautela, un solo lieve contatto può comportare seri danni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento