Certificazione Unica, dove richiederla e le nuove modalità di rilascio in forma telematica

Con la circolare INPS 5 aprile 2019 n. 50, l’Istituto, in qualità di sostituto di imposta, ha indicato le modalità di rilascio della Certificazione Unica 2019 e gli ulteriori canali di accesso a disposizione dell’utenza per acquisirla. Ecco la procedura da seguire

Il modello di Certificazione Unica è il documento con il quale l’INPS certifica ai soggetti titolari delle prestazioni pensionistiche, previdenziali, assistenziali e a sostegno del reddito gli emolumenti corrisposti nell’anno d’imposta di riferimento.

A chi è rivolto

La Certificazione Unica può essere richiesta da tutti i cittadini che hanno percepito dall’INPS redditi di lavoro dipendente e assimilati, redditi di pensione, redditi di lavoro autonomo, redditi di provvigioni e redditi di altra natura. In presenza di due o più prestazioni erogate dall’INPS viene elaborato un unico modello che certifica tutti i redditi sopraindicati corrisposti nell’anno precedente.

Dove richiederla

La Certificazione Unica è disponibile entro il 31 marzo di ogni anno per i redditi dell’anno precedente e può essere visualizzata e stampata online sul sito INPS attraverso il servizio dedicato. In alternativa, si può ottenere tramite:

  • contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa), oppure 06 164 164 da rete mobile. La certificazione sarà spedita al domicilio del richiedente;

  • strutture territoriali dell’INPS direttamente allo sportello o tramite le postazioni self-service;

  • enti di patronato e intermediari dell’Istituto attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;

  • posta elettronica certificata (PEC) con la richiesta che va trasmessa all’indirizzo richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it completa di copia del documento di identità del richiedente. La Certificazione Unica sarà inviata alla casella PEC utilizzata per la richiesta;

  • comuni e altre pubbliche amministrazioni che hanno sottoscritto un protocollo con l’INPS per l’attivazione di un punto cliente di servizio.

I pensionati residenti all’estero possono richiedere la certificazione, fornendo i propri dati anagrafici e il codice fiscale, telefonando allo (+39) 06 59058000 o allo (+39) 06 59053132, dalle 8 alle 19 (ora italiana).

Deleghe

La Certificazione Unica può essere richiesta anche da persona delegata o dagli eredi del titolare deceduto. Nel primo caso, oltre alla delega che autorizza l’INPS al rilascio della certificazione, sono necessarie le copie dei documenti di riconoscimento dell’interessato e del delegato. L’erede deve, invece, presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e copia del proprio documento di riconoscimento.

Anno 2019

La Certificazione Unica (CU) 2019 relativa ai redditi percepiti nel 2018 è disponibile per chi ha INPS come sostituto di imposta. Per ottenere il modello CU, necessario per la presentazione della dichiarazione dei redditi, occorre accedere con le proprie credenziali (SPID o codice fiscale e PIN o CNS) al servizio online dedicato. Il servizio consente di visualizzare, scaricare e stampare il modello della CU 2019. I pensionati possono utilizzare anche il servizio Cedolino della pensione. Le certificazioni relative agli anni precedenti possono essere consultate e scaricate, invece, tramite il servizio Fascicolo Previdenziale del cittadino.

Normativa sulle modalità di rilascio

Con la circolare INPS 5 aprile 2019 n. 50, l’Istituto, in qualità di sostituto di imposta, ha indicato le modalità di rilascio della Certificazione Unica 2019 e gli ulteriori canali di accesso a disposizione dell’utenza per acquisirla. La modalità di rilascio illustrate nella circolare riguardano la modalità telematica, accedendo al sito tramite PIN o credenziali SPID e le modalità alternative per gli utenti che non possiedono le dotazioni e le competenze necessarie per la piena fruizione dei servizi online.

Inps Trieste

  • Inps - Via Sant’Anastasio, 5

  • Inps - Via Cesare Battisti, 10

Patronati Trieste

  • Patronato S.I.A.S. (Campo S. Giacomo, 10)

  • Patronato Acli (Via S. Francesco D’Assisi, 4/1)

  • Caf UGL - SRL (Via Francesco Crispi, 5)

  • Caf UIL (Via Ugo Polonio, 5)

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento