Sei fattori decisivi per la scelta di una stampante, guida all'acquisto

La stampante è un oggetto molto utile in casa, soprattutto quando ci ritroviamo ad avere urgentemente bisogno di un documento cartaceo. Sul mercato è possibile trovarne diverse tipologie, ma quali fattori tenere in considerazione? Scopriamoli

La stampante è un oggetto molto utile in casa, soprattutto quando ci ritroviamo ad avere bisogno di un documento cartaceo in poco tempo o, ad esempio, per gli appassionati di fotografia che amano immortalare ogni momento della loro giornata. Sul mercato è possibile trovarne tante tipologie, ma quali sono i fattori da tenere in considerazione?

Prestazioni di stampa

  • Risoluzione di stampa: questa specifica tecnica è quella che determina la nitidezza delle immagini e del testo stampato. È particolarmente rilevante per chi ha necessità di stampare foto o documenti ricchi di immagini, o documenti di testo ad alta qualità. La risoluzione di stampa è espressa in DPI che indica il numero di punti di inchiostro contenuti in un tratto lungo appunto un pollice (2,54 cm). Più elevato è il numero dei DPI, maggiore sarà il livello di dettaglio che la stampante potrà riprodurre.

  • Velocità di stampa: sono due le cose che è importante valutare quando si parla di velocità di stampa, da un lato il tempo necessario per la produzione della prima pagina, quindi l’intervallo che trascorre dal momento in cui si conferma la stampa fino a quello in cui la prima pagina è pronta, dall’altro bisogna considerare invece il numero di pagine che la stampante può produrre nell’unità standard di un minuto.

  • Colori: una considerazione molto rilevante per chi cerca una stampante in grado di riprodurre perfettamente le proprie fotografie o altre immagini è senz’altro il numero di colori utilizzati per la stampa. La maggioranza delle stampanti, in particolare quelle per uso domestico, stampa in quadricromia, imprimendo sulla pagina inchiostri di quattro colori: nero, magenta, ciano e giallo. 

  • Stampa esacromatica: si stanno diffondendo anche modelli capaci di stampare in esacromia, in cui, ai quattro colori appena menzionati, si aggiungono anche o il magenta chiaro e il ciano chiaro, o il verde e l’arancione. La stampa esacromatica con arancione e verde permette infatti una migliore resa dei colori accesi, come il blu elettrico o i colori fluo.

  • Stampa fronte/retro: vi sono modelli che permettono questa modalità di stampa in maniera automatica anziché manuale. La presenza di questa opzione può essere molto comoda per chi deve stampare documenti di diverse pagine e/o vuole risparmiare sulla carta. 

  • Numero di stampe per cartuccia: è molto importante considerare anche il numero indicativo di stampe che ogni cartuccia d’inchiostro vi permetterà di fare. Questo vi permetterà non solo di farvi un’idea di quelli che saranno i costi di manutenzione della stampante, ma anche se essa sia effettivamente commisurata alle vostre necessità (se stampate molto vorrete, sicuramente, una stampante le cui cartucce non vadano cambiate ogni due settimane).

Gestione carta

  • Formati: èimportante verificare che la stampante che si vuole comprare supporti effettivamente i formati di carta che ci interessano. Praticamente tutte le stampanti supportano il tradizionale formato A4, oltre a una serie di formati inferiori, come il formato busta e quello fotografico senza margini. Se per esigenze professionali o altro si ha bisogno di una stampante che supporti anche il formato A3 o superiori, è necessario informarsi bene all’acquisto.

  • Grammature: allo stesso modo, chi desidera stampare su carte pregiate, cartoncini o altri supporti (come CD o DVD) dovrà sincerarsi di acquistare una stampante idonea a trattare carte dalla grammatura pesante. Se i normali fogli di carta A4 sono infatti piuttosto leggeri, con una grammatura tipica di 64 g/m², la carta fotografica può arrivare a 300 g/m². Il cartoncino ha grammature che vanno dai 120 g/m² in su, ad esempio quello classico per biglietti da visita ha una grammatura di 200 g/m².

  • Caricamento dei fogli: anche la modalità di caricamento dei fogli è importante da considerare, in particolare per chi deve stampare su carta spessa, pregiata o cartoncino. Il sistema di carica dall’alto, infatti, presenta i maggiori vantaggi proprio con questi tipi di supporto, poiché non costringe le pagine ad effettuare una curva “a gomito” tra gli ingranaggi della stampante, come è invece il caso dei sistemi con carica dal basso. Per questo motivo, in particolare con le carte dalla grammatura pesante, le stampanti con carica dall’alto presentano un minore rischio di inceppamento.

  • Numero di cassetti: per alcune necessità particolari può essere molto comodo avere a disposizione più cassetti di carica della carta, ad esempio perché si stampa di frequente su formati diversi. Può essere questo il caso in alcuni uffici in cui si stampano frequentemente documenti in formato A4 e A3, o A4 e formato busta, o A4 e formato fotografico.

Connessioni

È sempre possibile collegare la stampante al computer attraverso un cavo USB, o al router tramite un cavo di rete, ma sempre più modelli prevedono ormai anche la possibilità di stabilire una connessione WiFi, vale a dire senza fili. Questa presenta il vantaggio, oltre a ridurre il numero di cavi che è necessario tenere collegati al computer, di permettere una maggiore libertà nel collocare la stampante anche a una certa distanza dal computer. In molti modelli è poi possibile trovare ulteriori sistemi di connessione senza cavo, ad esempio la tecnologia Bluetooth, che permette il collegamento a smartphone e tablet abilitati.

Lettori

È sicuramente interessante considerare se una stampante sia dotata di ulteriori porte USB che consentano di leggere e stampare dati direttamente da una chiavetta USB o da una memoria esterna, così da poter stampare anche senza dover accendere il computer. Per lo stesso motivo può essere interessante considerare la presenza o meno di uno slot per l’inserimento di schede SD, in particolare per la stampa fotografica.

Praticità d’uso

Tra gli aspetti meno legati alle prestazioni della stampante, suggeriamo di considerarne alcuni che hanno a che vedere con la collocazione della macchina in casa o in ufficio. Vediamo nel dettaglio i più importanti:

  • Dimensioni: in base agli spazi che avrete a disposizione, potreste avere necessità di una macchina particolarmente compatta, o che rientri in determinate misure.

  • Posizionamento dei vassoi: per lo stesso motivo potrebbe essere rilevante il posizionamento dei vassoi di carica e di deposito della carta. 

  • Cassetti integrati: nel caso soprattutto delle stampanti di dimensioni più voluminose, invece, spesso la carta viene caricata da appositi cassetti integrati nel corpo macchina, e viene così eliminata almeno una delle “sporgenze” caratteristiche delle macchine più piccole. 

  • Display: un’altra caratteristica degna di nota può essere la presenza o meno di un display sul corpo della stampante, in particolare su quelle che permettono di stampare file contenuti su chiavette USB, memorie esterne o schede SD, senza bisogno di accendere il computer. 

  • Supporto per non vedenti: infine, per gli utilizzatori non vedenti sarà molto importante sincerarsi se la stampante abbia un libretto d’istruzioni che sia leggibile dal proprio software di sintesi vocale, che abbia tasti dotati di indicazioni in rilievo che li rendano distinguibili e, di preferenza, che siano in grado di accettare comandi vocali o che possano essere gestite dal computer tramite un apposito software

Il prezzo è importante?

Tra i modelli più economici troverete stampanti compatte pensate per un uso domestico, con una bassa risoluzione di stampa, senza display né porte per la lettura di supporti esterni. Al salire del prezzo compariranno caratteristiche di maggior pregio, come un display, uno slot per schede SD e in alcuni casi la stampa fronte/retro automatica. Nella fascia di prezzo alta troveremo le macchine per la stampa di qualità fotografica, con un’elevata risoluzione, cartucce esacromatiche, ma anche macchine da ufficio, normalmente di grandi dimensioni, dotate di cartucce dalla lunghissima autonomia di stampa.

Dove acquistarle a Trieste

  • Unieuro City (Via Matteo Renati Imbriani, 8)

  • MediaWorld (Via Italo Svevo, 14)

  • Unieuro (Via Giulia, 75/3)

  • Computer Trieste (Piazzale De Gasperi, 3/5 A)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

  • Bmw sbanda e finisce fuori strada, bimba di nove mesi portata al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento