Caldo afoso: le previsioni per giovedì 25 luglio 2019

L'anticiclone di origine africana dominerà ancora su gran parte dell'Europa fino a venerdì, poi affluiranno sulle Alpi correnti atlantiche progressivamente più fresche ed umide che provocheranno instabilità atmosferica.

Foto Giovanni Aiello

giovedì 25 luglio - Su tutta la regione cielo in prevalenza sereno con probabili velature, caldo afoso e venti a regime di brezza. Nel pomeriggio sarà probabile la formazione di nuvolosità locale sulla zona montana, con possibili rovesci e temporali, più probabili sulle zone occidentali verso il Cadore e sulle Dolomiti. Non sarà del tutto escluso che in serata qualche temporale dalle Alpi possa lambire anche la pianura.

venerdì 26 luglio - Al mattino cielo in prevalenza poco nuvoloso, in giornata caldo molto afoso. Dal pomeriggio probabili temporali sulla zona montana, localmente anche forti, che in serata e nella notte successiva potranno poi interessare anche la pianura. Venti a regime di brezza, con tendenza poi a girare da sud sulla costa.

sabato 27 luglio - Evoluzione incerta, sarà probabile tempo instabile con cielo da poco nuvoloso a variabile, in giornata e soprattutto in serata temporali sparsi, localmente anche forti. Temperature in lieve calo.

meteo Osmer

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento