Cielo coperto e deboli piogge: le previsioni per giovedì 6 dicembre 2018

La regione è inserita nel flusso delle correnti perturbate atlantiche, con alternanza di fronti caldi e freddi, che renderanno umido e incerto il tempo fino a domenica. Un primo debole fronte passerà giovedì mattina, un altro sabato mattina.

giovedì 6 dicembre - Al mattino cielo coperto con possibili deboli piogge e qualche spruzzata di neve oltre i 700 m circa sulle Alpi e 1000 m Prealpi. Nel pomeriggio tempo migliore con cielo poco nuvoloso o variabile. In serata possibili nebbie in pianura.

venerdì 7 dicembre - Nuvolosità variabile; di notte e al mattino probabili foschie e possibili nebbie in pianura. Nella notte verso sabato piogge, neve in genere oltre i 1000 m circa. Zero termico in giornata a 3000 m in calo la sera a meno di 1500 m.

sabato 8 dicembre - Di notte e primo mattino cielo coperto con piogge moderate, più abbondanti sulla costa e a est, più deboli sui monti dove la quota neve sarà approssimativamente intorno ai 1200 circa sulle Prealpi e 800 m sulle Alpi. Vento da nord sostenuto sui monti e di Bora sulla costa. Già in mattinata il tempo migliorerà rapidamente a partire dalla Carnia, nel pomeriggio cielo variabile sulle Alpi, bel tempo su pianura e costa. Previsione incerta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Maxi tamponamento in viale Miramare, otto auto coinvolte

  • Cronaca

    Genova, il nuovo ponte sarà costruito da Fincantieri e Salini

  • Cronaca

    La sala Tripcovich torna di proprietà del Comune di Trieste

  • Cronaca

    Ristrutturato campo del "Trieste Calcio" a Borgo San Sergio

I più letti della settimana

  • Trieste piange Jennifer e Massimo, trovati i corpi senza vita

  • La tragica escursione dei due colleghi morti in montagna

  • È record: a Trieste il valzer più grande del mondo

  • I 10 libri da regalare a Natale per capire Trieste

  • Incidente ex GVT, parla il padre della vittima (FOTO)

  • Scomparsi sul Lussari, i due triestini visti da una fototrappola

Torna su
TriestePrima è in caricamento