Cielo sereno, gelate sui monti e venti freddi in pianura

Dopo il passaggio di un veloce fronte freddo da nord-ovest nelle prime ore di domenica, un anticiclone rimonterà dalla Penisola Iberica verso l'Europa centrale determinando l'afflusso di correnti forti e secche in quota da nord verso la nostra regione. Lunedì sera passerà un altro modesto fronte

Dopo il passaggio di un veloce fronte freddo da nord-ovest nelle prime ore di domenica, un anticiclone rimonterà dalla Penisola Iberica verso l'Europa centrale determinando l'afflusso di correnti forti e secche in quota da nord verso la nostra regione. Lunedì sera passerà un altro modesto fronte

Domenica 21 gennaio
Già dal mattino rasserenamento, gelate sui monti e, localmente, anche in pianura. Dal pomeriggio venti forti e freddi da nord o nord-ovest in quota, poi raffiche anche a fondovalle, in pianura e sulla costa occidentale.

Lunedì 22 gennaio
Nuvolosità variabile con possibile nevischio o deboli nevicate sulla fascia alpina al confine con l'Austria. Gelate notturne sui monti, localmente anche in pianura.

Martedì 23 gennaio
Cielo in prevalenza poco nuvoloso con gelate notturne sui monti e, localmente, anche in pianura. Venti moderati o sostenuti da nord-ovest in quota. Zero termico intorno ai 1500 m

Mercoledì 24 gennaio
Cielo in prevalenza sereno con zero termico a 3000 m e inversione termica nei bassi strati. Gelate notturne in pianura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento