Cielo prevalentemente nuvoloso, possibili gelate notturne in montagna e pianura

La rimonta di un promontorio anticiclonico da ovest determinerà, sabato, il passaggio di un fronte caldo, al cui seguito affluirà aria decisamente più mite in quota mentre nei bassi strati permarrà aria fredda. Lunedì passerà un veloce fronte atlantico.

La rimonta di un promontorio anticiclonico da ovest determinerà, sabato, il passaggio di un fronte caldo, al cui seguito affluirà aria decisamente più mite in quota mentre nei bassi strati permarrà aria fredda. Lunedì passerà un veloce fronte atlantico.

Sabato 30 dicembre
Cielo in prevalenza nuvoloso con gelate notturne sui monti e in pianura. Saranno probabili deboli nevicate o nevischio sulla zona montana. Possibile formazione di ghiaccio al suolo.

Domenica 31 dicembre
Di primo mattino sereno o poco nuvoloso con inversione termica nelle valli e gelate, probabili anche pianura. In giornata aumento della nuvolosità dalla costa alle Prealpi, specie sulla fascia orientale, dove in serata non si escludono qualche debole pioggia e foschie.

Lunedì 1 gennaio
Cielo coperto con precipitazioni sparse in genere moderate, probabilmente più abbondanti ad est. Quota neve sui 500-800 m. Foschie

Martedì 2 gennaio 
Di primo mattino residua nuvolosità specie a est, poi miglioramento con schiarite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

Torna su
TriestePrima è in caricamento