Caratteristiche monopattini elettrici, guida all’acquisto

Se fino a qualche anno fa i monopattini venivano considerato giocattoli per bambini, al giorno d’oggi diventano dei veri e propri acceleratori di marcia, così importanti da richiederne anche l’intervento del governo per regolarne la marcia su strada

La micromobilità oggi è diventata di uso comune, tanto da richiederne anche l’intervento del governo per regolarne la marcia su strada. I monopattini elettrici stanno diventando uno dei mezzi di trasporto preferiti, facili da guidare e versatili per gli spostamenti. Ecco la nostra guida all’acquisto.

Cosa sono

Se fino a qualche anno fa i monopattini venivano considerato soltanto giocattoli per bambini, al giorno d’oggi diventano dei veri e propri acceleratori di marcia, che hanno solitamente due ruote, una pedana su cui viaggiare in piedi, un motore elettrico, e naturalmente una batteria ricaricabile per azionare la spinta.

Velocità

La loro velocità può spingersi anche fino a 40 km/h, almeno sulla carta e in certe condizioni stradali, ma anche perché l’autonomia è in grado di condurre il pilota fino a 30 km di distanza.

Come funzionano

Solitamente il loro funzionamento è assolutamente intuitivo e bastano pochi secondi alla guida per trovarsi a proprio agio, senza dover prendere poi molte lezioni di guida. La quasi totalità di modelli presenta i comandi di acceleratore e freno sul manubrio, in modo simile a quanto accade con motocicli e ciclomotori. 

Sella, sì o no?

Sebbene i monopattini, solitamente, si distinguono per l’assenza di sella, alcuni propongono anche questa caratteristica. Occorre, però, valutare, se in questo modo il monopattino possa contravvenire alle regole del Codice della Strada, risultando un vero e proprio ciclomotore. 

Come scegliere il monopattino, le caratteristiche

Non c’è il monopattino perfetto, e ogni utente dovrà scegliere in base a quelle che sono le proprie esigenze. Ciascuno potrebbe farsi una scaletta di priorità e seguire queste per individuare il monopattino elettrico che fa al caso giusto.

  • Peso: considerando il monopattino uno dei mezzi più versatili per potersi spostare, riteniamo che la leggerezza del mezzo sia uno dei punti cardine per effettuare la scelta. Avere a disposizione un monopattino leggero significa poterlo trasportare facilmente, portandolo con sé anche in ufficio o comunque sul posto di lavoro.

  • Pieghevolezza: importante è la possibilità di piegarlo, riducendone le dimensioni e l’ingombro. Questo faciliterebbe, ad esempio, il trasporto in macchina, potendo così immaginare di utilizzare il nostro monopattino anche per una gita fuori porta, una volta giunti a destinazione.

  • Robustezza: spesso si tratta di caratteristiche contrastanti, in quanto più il prodotto è leggero, tanto meno sarà robusto. Insomma, trovare il giusto bilanciamento potrebbe essere necessario prima di scegliere il monopattino.

  • Ruote: ruote piccole sposano l’idea di un monopattino piccolo, leggero e trasportabile, ma si allontanano dall’idea di robustezza intesa come possibilità di calcare anche i manti stradali più sconnessi. I tipi di penumatici presenti sui monopattini elettrici possono essere di vario tipo, con camera d’aria, o senza. Possono variare in dimensioni, tipologia. Ruote grandi, oltre a permettere di raggiungere velocità maggiori, consentono anche di attraversare strade con dossi, buche o comunque più accidentate. Una ruota più grande offrirà, dunque, maggiore aderenza, modificando totalmente lo stile di guida, anche se magari si perderà in agilità o capacità di affrontare salite.

  • Freni: i freni, naturalmente, costituiscono una delle parti fondamentali di qualsiasi mezzo, quando si parla di sicurezza. È vero che i monopattini non raggiungono velocità elevate, ma un buon sistema di frenata è certamente importante per la sicurezza del pilota. Tanto più veloce sarà il monopattino, tanto più importante diventa il sistema di frenata. 

  • Capacità di carico: guardate quanti chili può trasportare e sceglietelo anche in base al vostro peso. Un monopattino leggero e di ridotte dimensioni avrà una capacità di carico inferiore. Insomma, acquistate il monopattino anche in base al vostro peso.

  • Batteria e autonomia: quanti chilometri può fare? Quanta autonomia ha? Anche in questo caso occorre capire qual è l’utilizzo che si vuole fare del monopattino. La tipologia di veicolo fa propendere l’ago della bilancia sulla prima opzione, ma ciascuno potrà operare la scelta in base alle proprie necessità. Ovviamente, maggiore batteria, maggiore sarà il prezzo di listino.

Monopattini elettrici, ecco 4 modelli funzionali ed economici e dove acquistarli a Trieste

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

Torna su
TriestePrima è in caricamento